giovedì 22 Agosto 2019
Home Territorio Bassa Padovana Monselice, quaranta nuovi alberi in zona artigianale

Monselice, quaranta nuovi alberi in zona artigianale

Li ha donati al Comune la ditta Caramori: si tratta di tigli selvatici, biancospini e meli da fiore. L'obiettivo è arrivare a mille piantumazioni entro la fine dell'anno

(Il Comune di Monselice)

MONSELICE. Quaranta nuovi alberi in zona artigianale: è iniziata nei giorni scorsi tra via Negrelli e Crosarone la messa a dimora dei tigli selvatici, dei biancospini e dei meli da fiore donati al Comune dalla ditta Caramori. L’obiettivo di palazzo Tortorini è quello di arrivare almeno a quota mille piantumazioni entro la fine dell’anno. L’assessore al Verde pubblico Giorgia Bedin spera che la generosità di altri privati possa affiancare l’impegno economico dell’Amministrazione: «Piantare alberi significa investire sul futuro delle nuove generazioni». Nei mesi scorsi a donare al Comune dieci alberi, poi collocati a Ca’ Oddo, erano stati i vivai Salmaso.

Lascia un commento

Davide Permunian
Davide Permunian
Vicentino di nascita, atestino di adozione. Classe 1993, ho collaborato a diversi progetti giornalistici. Allenatore di pallacanestro, amo i paesaggi e i libri. Mi piace raccontare storie e scrivere poesie.
- Advertisment -

Da leggere

Incidente con cinghiale, come ottenere il risarcimento dei danni

Capita sempre più frequentemente di trovare dei cinghiali sulle strade del bacino dei Colli Euganei. La presenza di questi animali selvatici all’interno della carreggiata,...
bar-footer
bar-footer