martedì 25 Febbraio 2020
Home Territorio Bassa Padovana Invecchiamento attivo, il progetto che mette al centro gli over 65

Invecchiamento attivo, il progetto che mette al centro gli over 65

L'iniziativa è finanziata dalla Regione Veneto e promossa dal Comune di Este. A collaborare anche Estensione, con un ciclo di 6 incontri per la valorizzazione del rapporto giovani-anziani

Essere comunità significa valorizzarne ogni sua categoria sociale, dai più giovani fino a coloro che appartengono alla cosiddetta “terza età”. È proprio verso quest’ultimi che guarda il progetto promosso dal Comune di Este “Invecchiare facendo inte(g)razione sociale over 65“, che vede come capofila International Online University e si fonda sulla cooperazione di associazioni culturali e di promozione sociale del territorio. «Non vogliamo che gli anziani si isolino o si sentano soli – afferma il sindaco Roberta Gallana – sono, per la nostra società, un’immensa culla di sapere ed esperienza».

Molte le attività proposte per aumentare la partecipazione attiva degli over 65, fra cui: corsi di alfabetizzazione digitale e di storia e cultura locale, promozione dell’impegno civico, apertura di uno sportello informativo presso il Centro Sociale Argento Estense per il sostegno di anziani e famiglie a basso reddito. Cuore del progetto è l’importanza di invecchiare in buona salute psicofisica che, come ricorda l’assessore al Sociale Lucia Mulato, «significa elevare la qualità di vita delle persone, puntando anche a valorizzare il ruolo dell’anziano all’interno della società».

All’interno del progetto è stato dato spazio anche per lo sviluppo del rapporto fra nuove generazioni e persone anziane, con l’obiettivo di favorire un percorso di reciproca conoscenza, di integrazione e di scambio culturale. Proprio per questi motivi, Estensione si occuperà dell’ideazione, organizzazione e realizzazione di un ciclo di attività che portino avanti l’incontro intergenerazionale. «Fondamentale è la collaborazione con le realtà associative giovanili – commenta il consigliere delegato Enzo Ferro – soprattutto quando si rendono disponibili a partecipare e a mettere a disposizione le loro competenze in progetti di questo tipo».

Sono 6 le attività in programma, che si svolgeranno nel periodo tra febbraio e inizio marzo. Ogni incontro farà riferimento a una delle tematiche specifiche: memoria storica, fake news e fonti di informazione, conoscenza intergenerazionale, attività ludico-ricreative. L’accesso è rivolto agli over 65 ed è gratuito. Di seguito il programma completo:

  • 14 febbraio, Tour della città di Este. Ritrovo in Piazza Maggiore alle ore 10.00.
  • 22 febbraio, attività ludico-ricreative presso il Patronato Redentore, inizio ore 9.30.
  • 25 febbraio, incontro sul giornalismo e le fake news presso Fondazione Santa Tecla, inizio ore 15.00.
  • 28 febbraio, visita al Museo Nazionale Atestino, inizio ore 15.30.
  • 4 marzo, incontro volto alla conoscenza intergenerazionale presso Centro Argento Estense, inizio ore 16.00.
  • 7 marzo, attività ludico-ricreative presso il Patronato Redentore, inizio ore 9.30.
  • 13 marzo, serata conclusiva con la presentazione video del lavoro svolto dai partecipanti.

Per avere informazioni sugli incontri, o per iscriversi a una o più attività, è possibile contattare l’International Online University allo 049 9101545 o tramite mail scrivendo a [email protected]

Giorgia Miotto
Giorgia Miotto
Laureata in Lettere moderne, con l’ambizione di vivere un futuro di pagine scritte e ultime notizie. Sono sensibile quanto determinata, non potrei mai spostarmi senza il mio iPod e mi piace l’idea di cucinare qualcosa per gli altri, anche se con risultati spesso artistici. I miei momenti da un treno all'altro li passo osservando le persone e immaginando le loro storie.

Non perderti le ultime notizie e i prossimi eventi. Iscriviti alla newsletter!

RESTA CONNESSO

13,341FansMi piace
1,909FollowerSegui

RICERCA ARTICOLI

  • Categorie

  • Autori