Giostra 2014, ultima ora: pista allagata, Quintana a rischio

0
182
ok1Le precipitazioni pazze dell’estate colpiscono ancora e stavolta a farne le spese rischia di essere, anche quest’anno, la gara più attesa della Giostra della Rocca. L’acquazzone abbattutosi stamane su Monselice ha infatti completamente allagato l’anello di gara che, essendo composto in gran parte da terreno sabbioso, fatica ad asciugare. Chiaramente saltano le prove libere previste per oggi che avrebbero dovuto iniziare subito dopo le visite d’idoneità ai cavalli, effettuate regolarmente e senza intoppi, ma il terreno di gara sembra essere pesantemente compromesso anche per la giornata di domani, nonostante le previsioni meteo positive e l’incessante lavoro dei volontari, che da qualche ora sono al lavoro nel tentativo di recuperare il possibile.
ok2
Rimangono a guardare perplessi i cavalieri, giunti in città nella serata di ieri. Secondo loro difficilmente si potranno raggiungere condizioni per cui sarà garantita l’incolumità degli animali e dei fantini stessi. A questo punto si dovrà attendere il pomeriggio per valutare se sarà possibile avere un terreno asciutto per domani mattina, in modo da consentire lo svolgimento delle prove, senza le quali difficilmente i partecipanti decideranno di gareggiare.
ok3
Sembra essere un destino avverso ormai quello della manifestazione equestre, e della pista nella fattispecie, nell’occhio del ciclone dallo scorso anno quando, proprio durante le prove del sabato mattina, si verificò un incidente alla cavalla di S.Martino, costringendo l’organizzazione ad annullare la gara, e a ricorrere a innumerevoli (e costose) modifiche per consentire la disputa quest’anno. Oltre al danno la beffa: l’area verde del Parco Buzzaccarini nelle ultime due settimane è stata pesantemente compromessa per consentire il passaggio dei mezzi necessari ai lavori sulla pista. 
ok4
Luca Bernardini