ATTUALITA’ – La sala prove di Este è finalmente pronta. O forse no?

1
116

Sala prove

E’ di maggio dell’anno scorso la notizia apparsa su Tabloid, bimensile di Este, della creazione di una nuova sala prove pubblica a disposizione dei gruppi musicali della zona, ricavata nella scuola media Zanchi. Una buona notizia, visto che la nuova sala colmerebbe una lacuna pesante nel panorama musicale atestino. Colmerebbe, già: inizialmente prevista per fine giugno 2012, l’apertura della sala non è ancora fruibile al pubblico. Perché?

In agosto un dipendente dell’Ufficio Cultura, Pubblica Istruzione e Sport del Comune di Este ci aveva comunicato che “la sala è pronta, costruita e insonorizzata ma mancano le attrezzature”. Proprio così: una volta terminata la realizzazione, i soldi per riempire la sala con casse, mixer, batteria e tutto il resto erano finiti, e l’apertura di questa veniva rimandata “all’anno prossimo, forse per gennaio”. Il vicesindaco e assessore ai Lavori Pubblici, Stefano Agujari Stoppa, prova a chiarirci le idee: “La realizzazione della sala prove nell’ex scuola media Zanchi, che non è altro che un container insonorizzato, era prevista in due fasi: la prima è quella della costruzione materiale, sotto la supervisione del mio assessorato e già terminata, e la seconda è la fase della gestione, in cui trovare un privato che completi la sala con la strumentazione del caso. Questa è sotto la supervisione dell’assessorato alla Cultura, alla Pubblica Istruzione e allo Sport: è già stato aperto un bando regionale per attrezzarlo. Per questo dovrete però rivolgervi all’altro assessore.”

Per questo Estensione andrà ad indagare a fondo la questione. Sono infatti molti i giovani (e non solo) che attendono trepidanti il completamento dell’opera. I gruppi atestini sono costretti a provare in abitazioni private, causando disturbi ai vicini e conseguenti lamentele, oppure a trasferirsi in circoli dotati di sale prove fuori dal perimetro comunale, in particolare a Monselice o Montagnana. Considerando che molti dei giovani musicisti di Este non hanno diciott’anni e, di conseguenza, la patente, diventa difficile trovare un posto dove poter suonare tranquillamente. Tutto questo ha riscontro nei numeri: sono ormai pochi i gruppi presenti nel territorio atestino, contro una quantità sempre in aumento di formazioni musicali monselicensi e delle zone limitrofe.

Giacomo Visentin

1 commento

Comments are closed.