ATTUALITA’ – La fine…di cosa? Parola ai cittadini!

1
133

Dicembre-2012-fine-del-Mondo-721 dicembre 2012: ormai chi non conosce questa data? Chiunque, bene o male, ne parla.

Chiariamo subito quindi cosa dovrebbe succedere il prossimo venerdì: secondo la dinastia Maya e il loro calendario, il 21 è il giorno previsto per la fine della quinta era, ossia quella dell’Oro, e questo provocherebbe cataclismi di vario genere causati da un’inversione del campo magnetico, dovuto dallo spostamento dell’asse del pianeta.

Non a caso è stato usato il condizionale: nessun scienziato ha dato per certa questa profezia, e tutti gli abitanti del pianeta vivono con il dubbio- anche se sembra che alcuni si siano premuniti, come ad esempio il cinese Lu Zhengai, che ha costruito la sua Arca di Noè.

Ma in tutto ciò, gli Atestini che cosa ne pensano? Grazie alle opinioni raccolte, capiamo che gli abitanti della nostra cittadina sono molto scettici riguardo questa notizia. Sembra che tutti siano convinti di risvegliarsi il sabato successivo, o forse è più che altro speranza.

Si ipotizza una fine del mondo nel senso figurato, ossia la cessazione di un’era di crisi e povertà in favore della venuta di una nuova era che risollevi un po’ le sorti del nostro Paese.

Alcuni temono invece che tutto questo vociare sia solo frutto di una trovata mediatica: non si può negare infatti, che su giornali e programmi tv impazzino milioni di considerazioni su questo argomento, e giornalisti o pseudo tali improvvisano teorie dell’ultimo minuto.

L’altra preoccupazione dei nostri concittadini è la possibilità di furti che si potranno verificare nella notte del giorno –pare- più atteso dell’anno : molte famiglie temono infatti possibili aggressioni o atti di rapine nelle proprie abitazioni, dovuti a disattenzione causata dal giorno così particolare o ad assenze da parte dei padroni.

Questo perché, proprio la sera del 20 dicembre, molti locali organizzano feste all’ultimo grido per affrontare insieme la probabile fine del mondo: tanti nostri coetanei sono orientati sul parteciparvi, ma, a detta loro, è solo un’occasione in più per fare festa.

Nessuno quindi pare temere davvero la fine del mondo, ma alcune ragazze-e si sa, il gentil sesso è sempre così romantico!- già pensano a dichiarare i loro sentimenti al proprio amato il giorno prima del grande evento, giusto per non lasciare nulla di irrisolto. (Credeteci, davvero alcune hanno risposto in questo modo alla nostra domanda!).

Una piccola chicca però, ci viene offerta da un ragazzo, il quale ammette che la sera del 21 dicembre non potrà divertirsi con i suoi amici in discoteca, perchè “Non si sa mai, sai com’è mia mamma, vorrà che stiamo tutti vicini vicini a casa sotto una coperta e con una candela accesa”.

Giusto per sdrammatizzare ulteriormente la situazione e chiudere il nostro intervento, cito un’ulteriore opinione di una nostra coetanea: “Sono molto tranquilla, perché anche se fosse vero finirebbe il mondo, mica io!”.

Ilenia Sanna

1 commento

  1. chi ha paura della fine del mondo… non ha proprio capito niente! Non sarà qualcosa di catastrofico e drammatico… altrimenti perché quando assaggiamo una cosa buonissima diciamo: “è la fine del mondo!”?

Comments are closed.