ATTUALITA’ – Giovani sempre più interessati a donare

0
116

avis (1)

Un’altra realtà di cui Este può andare fiera è rappresentata dall’AVIS, Associazione Volontari Italiani Sangue, la quale, nata nel nostro comune nel lontano 1947, si pone l’obiettivo di sensibilizzare verso la donazione volontaria del sangue.

La cosa che colpisce, ovviamente in positivo, è che soprattutto negli ultimi anni i giovani si stanno avvicinando con vivo interesse a questo mondo.

Giusto per fornire un minimo di indicazioni tecniche, precisiamo che diventare donatori è facilissimo: le uniche limitazioni che sono poste consistono in un margine di età, compreso tra i 18 e i 65 anni, e una soglia di peso minimo, 50 kg. Una volta consegnato il modulo pdf di richiesta, reperibile tramite il sito internet www.aviseste.it, presso la sede dell’Associazione in via Settabile 33, si potranno poi sostenere le prove di accertamento, consistenti in una visita di sana e robusta costituzione, un elettrocardiogramma ed esami del sangue.

Dopodiché, avendo ricevuto i referti, si diventa a tutti gli effetti donatori, grazie alla tesserina fornita, e si può intraprendere la carriera di avisini.

Questa carriera consiste mediamente di cinque donazioni nell’arco di un anno: due di sangue e tre di plasma –con le dovute variazioni, relative a singoli soggetti, per le quali si dona solo il sangue, essendo per esempio l’individuo impossibilitato al prelievo di plasma.

Statisticamente, nel nostro territorio stiamo assistendo ad un aumento esponenziale delle donazioni, essendo arrivati nello scorso anno ad un totale di 4764.

Questa crescita, come anticipato, è dovuta prevalentemente al mondo giovanile del nostro comune: complici gli incontri con le scuole superiori –ricordiamo il promo a favore della donazione realizzato da alcuni ragazzi del Liceo Ferrari-, e le varie manifestazioni organizzate per la città, sono molti i neo maggiorenni che con entusiasmo di dedicano a questa associazione di volontariato e spargono sempre più la voce nel territorio anche tramite gruppi facebook (Avis Giovani Este).

L’intento principale che muove la nuova generazione è una volontà di fare del bene; donare risulta un’azione utile, e nello stesso tempo un modo per mantenersi controllati grazie ai prelievi costantemente eseguiti.

In una società dove i giovani vengono dipinti sempre più come una massa allo sbaraglio, è un piacere osservare come invece questi mantengano dentro di loro una capacità critica ed una voglia concreta di fare del bene.

Ilenia Sanna