Zampaolo manda l’Atheste in paradiso: Montagnana ko nello spareggio promozione

Alla squadra di Forin basta il sigillo dell'attaccante a metà ripresa per guadagnarsi l'accesso in Prima Categoria. Montagnana ko davanti a oltre mille spettatori

1908

PONSO. In uno stadio comunale di Ponso gremito si è giocato il big match valevole per l’accesso diretto in Prima Categoria, quello tra Atheste Quadrifoglio Saletto Montagnana. Una calda giornata di maggio che rispecchia il clima della sfida, in un derby importantissimo per entrambe le squadre. Il Montagnana di mister Schivo, per buona parte del campionato davanti a tutti in classifica, cade contro la squadra di Saletto che ha iniziato il suo campionato sotto la guida di mister Cappellacci e del suo collaboratore Iebba e l’ha concluso con l’allenatore Forin. Adesso i rossoneri del Montagnana dovranno sfidare i vincitori del match tra CarturaAmatori Ponso.

La partita ha un inizio molto dinamico, dove le due formazioni iniziano sul piede dell’acceleratore anche grazie alla grandissima atmosfera creata dalle due tifoserie. Al 2′ i rossoneri sono pericolosi, battono un calcio d’angolo che attraversa tutta l’area piccola senza che nessuno riesca a trovare il tocco vincente, il difensore Vigato fa buona guardia e disinnesca il pericolo. L’Atheste risponde all’11’ con Toninello che serve un cross invitante nell’area di rigore avversaria, da un batti e ribatti il pallone finisce sui piedi di Petracin che al volo calcia alto sopra la porta. Al 23′ di nuovo dal piede di Toninello arriva l’occasione più grande della prima frazione di gioco: il centrocampista crossa in mezzo un pallone velenoso, Maron cerca di intercettare il pallone con qualche difficoltà trasformando il suo tocco in un assist per l’ex di turno Dainese che di testa cerca di battere a rete ma colpisce il montante. Gli uomini di Schivo reagiscono immediatamente con Ambrosi che servito al limite dell’area cerca di liberarsi della marcatura e calcia ma davanti a se trova un muro di maglie biancorosse che bloccano la conclusione. Al 39′ il giovane terzino Casella mette in difficoltà il portiere rossonero con un tiro-cross che viene mandato in calcio d’angolo dall’estremo difensore, dal corner Et Tahiry impegna ancora una volta Maron disegnando una traiettoria beffarda alla palla.

La ripresa inizia con il Montagnana che si rende pericoloso: dagli sviluppi di una punizione battuta da Ruzanovic si crea una mischia in area, Ramazzotto riesce a calciare ma la palla viene respinta in modo dubbio dalla retroguardia biancorossa. All’11 gli uomini di Forin sono di nuovo pericolosi da palla inattiva: Lleshi batte un corner che pesca in area Dainese che non impatta al meglio la palla che finisce tra le mani di Maron. Al 22′ la svolta della partita, Frazzetto lancia bomber Zampaolo da rimessa laterale, l’attaccante si incunea nell’area di rigore avversaria da solo contro la retroguardia del Montagnana, riesce a divincolarsi e a calciare col mancino ad angolare lì dove Maron non può arrivare, portando i suoi in vantaggio. La partita diventa più maschia con molti contrasti ed interventi duri, il Montagnana cerca il gol del pari ma la retroguardia dell’Atheste è brava a non far arrivare pericoli al proprio portiere Simonato.

Quasi allo scadere Toninello riesce ad imbucare bene un pallone per Casella che si ritrova a tu per tu con Maron da posizione defilata, calcia col mancino ma il portiere rossonero si supera parando il tiro col proprio piede destro. Dall’angolo Et Tahiry si ritrova a saltare solitario nell’area di rigore ma impatta male la sfera facendola uscire di pochi centimetri al lato della porta. Allo scadere il Montagnana ha la sua ultima occasione per allungare la sfida, Ramazzotto crossa in area un bel pallone che trova Sales che calcia al volo in maniera scomposta lanciando la palla alta sopra la traversa. L’ultimissima azione del match è però sui piedi di Borasco che prova un eurogol dalla trequarti con Maron fuori dallo specchio della porta, la sfera esce però a lato di poco.

Tabellino Atheste Quadrifoglio Saletto-Montagnana 1-0
Atheste Quadrifoglio Saletto: Simonato, Vigato, Casella T., Toninello, Petracin, Boscardin, Et Tahiry, Dainese (20′ s.t. Frazzetto), Zampaolo (27′ s.t. Borasco), Lleshi M., Najib N. (2′ s.t. Crema). A disp.: Casella L., Pianversi, Najib M. All.: Forin.
Montagnana: Maron, Zambotto (39′ s.t. El Ghoulat), Ramazzotto, Pirocca, Fontana, Martinello, Perotto (27′ s.t. Sales), Bardon, Ambrosi (32′ s.t. Manfrin), Ruzanovic (13′ s.t. D’Amico), Bastaou. A disp.: Portinari, Vettorello, Ait Sidi Lahssaine. All.: Schivo.
Reti: Zampaolo 22′ s.t. (A).
Arbitro: Ronchetta.
Note: 1000 spettatori circa. Ammoniti: Simonato (A), Boscardin (A), Dainese (A), Zampaolo (A), Lleshi M. (A), Borasco (A), Zambotto (M), Fontana (M), Manfrin (M). Corner: 7-4.

Salva Articolo

Lascia un commento