Vigili del fuoco da tutta Italia a “Le Tre Piume”

Per la prima volta il Campionato arriva al Nord Italia e il teatro delle sfide è stato il centro sportivo Le Tre Piume

637

AGNA. Il Campionato italiano di tiro a volo Fossa olimpica e Skeet dei Vigili del fuoco, per la prima volta, ha fatto del Nord Italia la propria sede. In particolare il luogo scelto per disputare le gare è stato il Centro sportivo “Le Tre Piume” che ha sede ad Agna ma è conosciuto a livello nazionale e internazionale.

A contendersi il podio nelle varie categorie sono stati nove comandi dei Vigili del Fuoco provenienti da Molise, Veneto, Lombardia, Puglia, Emilia-Romagna, Friuli-Venezia Giulia, Lazio e Marche con un totale di circa 40 tiratori. La competizione – aperta a dipendenti, volontari e quiescenti del corpo dei pompieri – comprendeva le specialità di fossa olimpica e di skeet, suddivise in individuale e di squadra.

L’edizione 2017 del campionato, svoltasi dal 9 all’11 maggio, è stata l’occasione anche per ufficializzare la costituzione della squadra sportiva dei Vigili del Fuoco, chiamata “Fiamme Rosse”. La presentazione è avvenuta durante la cena di gala che, tra gli ospiti, vedeva anche esponenti nazionali e regionali di FITAV (Federazione Italiana Tiro a Volo) e CONI, oltre che a vigili del fuoco e autorità locali. Variegato anche l’elenco delle autorità presenti ieri alla premiazione finale del campionato. Francesco Nottaro, responsabile nazionale della disciplina, ha espresso tutta la sua gioia per «questa manifestazione che è stata ripresa dopo un anno di silenzio grazie alla volontà del corpo di Padova, da ora sede della Rappresentativa nazionale Tiro a Volo dei Vigili del Fuoco». A premiare i vari podi anche Adriano Lonardi, delegato regionale FITAV, Flaviano Buratto, presidente CONI Padova, Giovanni Patisso, comandante dei carabinieri di Agna, Gianluca Piva, sindaco di Agna, e Mario Carli, presidente del circolo ospitante.

A salire sul gradino più alto del podio sono stati: per la specialità di Fossa olimpica la squadra del Piemonte, mentre per gli individuali Spendolini Cristiano (prima categoria), Cenna Pietro Paolo (seconda categoria), Cimaglia Mario (terza categoria) e Mussoni Ilario (per il personale in congedo). Nello skeet ad arrivare prima è stata la squadra Padova 1, mentre nell’individuale hanno primeggiato Barison Vito (prima categoria), Pegoraro Stefano (seconda categoria), Lissandron Franco (terza categoria) e Tumiotto Riccardo (amatori).

Nel 2018 il campionato tornerà nelle zone del centro Italia e ad ospitare i vigili del fuoco saranno le Marche, come annunciato a termine delle premiazioni.

Salva Articolo

Lascia un commento