SPORT – Redentore Pallavolo: primo Volley Lab

0
114

Da venerdì 30 agosto a domenica 1 settembre il Patronato Redentore ha ospitato il primo VOLLEY LAB. Per tre giorni un gruppo di ragazze si è accampato all’insegna dello sport, ma scopriamone di più con Mister Davide Cavestro e il neo presidente Redentore Pallavolo Paolo Baldo.

OLYMPUS DIGITAL CAMERA

A: Come vi è venuta in mente questa iniziativa?

D: Era un’idea che mi frullava per la testa anche l’anno scorso, ma alla fine per diversi motivi nulla è andato in porto. Quest’anno però grazie alla preziosa collaborazione con l’Este Volley siamo riusciti a realizzare questo progetto che fino a poco tempo fa ci sembravo solo un’utopia.

A:Con chi hai collaborato a questo progetto?

D: Un prezioso aiuto mi è stato dato da Walter Polato allenatore del minivolley. Hanno poi collaborato all’organizzazione Flavio Tinello vicepresidente dell’Este Volley, Andrea Pietrogrande presidente dell’Este Volley e sicuramente Paolo Baldo neo presidente della Redentore Pallavolo.

A:Perché il titolo “Lab”?

D: Semplicemente perché quest’anno stiamo cercando di valorizzare il settore giovanile e perciò ci è venuto spontaneo chiamarlo “Laboratorio della Pallavolo”.

OLYMPUS DIGITAL CAMERA

A:Quali squadre hanno partecipato?

D: hanno partecipato le ragazze dell’UNDER 14 allenate da me e da Valentina Toninello, e il gruppo UNDER 16 allenato da Gianfranco Armellini.

A:Come mai avete scelto queste due squadre?

D: Perché sono le due squadre di punta, il settore giovanile su cui le due società puntano e punteranno per i prossimi anni.

A:Come avete strutturato le varie giornate?

D: La sveglia era molto presto, verso le 7.30 all’incirca, giusto per poter usufruire al meglio di tutta la giornata. Dopo un abbondante colazione presentavamo dei video in modo che le ragazze potessero assimilare visivamente la tecnica per poi successivamente applicarla in palestra. Dopo la doccia e il pranzo, si seguiva la stessa routine della mattina, con un altro video e allenamento. Nel pomeriggio, le ragazze venivano divise in gruppi e confrontandosi dovevano creare il logo rappresentativo delle due società. Alla sera dopo la cena, grazie al gruppo di animazione, le ragazze venivano intrattenute in diversi giochi di squadra e poi esauste filavano a letto senza fiatare.

OLYMPUS DIGITAL CAMERA

A: Chi ha seguito le ragazze durante l’arco della giornata?

D&P: Le ragazze erano costantemente seguite durante tutto l’arco della giornata da svariate figure. Io e Paolo vogliamo giusto ora ringraziare Walter Polato, Valentina Toninello, Paolo Sabellico, Tania Bonato, Elia Schivo e Chiara Pavanello per la loro collaborazione nella parte tecnica degli allenamenti. Ringraziamo poi Giulia Cavestro, Angela Gallian, Bianca Garbin, Samuele Arzenton e Simone Targa che alla sera si sono fatti carico dell’animazione del gruppo. E in fine, non da meno, il fantastico gruppo dei genitori che dalla mattina alla sera hanno sfamato tutte le ragazze, fermandosi anche di notte per controllare la situazione. Un ringraziamento pensiamo vada sicuramente anche alla dottoressa Caterina Galante che  ha dedicato una mattinata allo “spirito di squadra” e alla dottoressa Cavallin Claudia per la prevenzione dei traumi sportivi. Come dimenticare poi la figura del mitico Don Daniele che sabato sera nella chiesetta del Patronato Redentore ha celebrato la messa per tutti noi.

A:Sei rimasto soddisfatto da quest’esperienza?

D: Decisamente! Non nego sia stata faticosa perché per prepararla ho lavorato tantissimo insieme a Walter per quanto riguarda la preparazione tecnica. Però il senso di unione sviluppatosi in questi tre giorni è stato impagabile.

 OLYMPUS DIGITAL CAMERA

A:Alla fine di quest’avventura quali sono state le impressioni generali?

D: Positive. Domenica abbiamo consegnato alle ragazze un questionario per capire se l’esperienza fosse riuscita bene o meno. Abbiamo ottenuto solo risposte positive, entusiaste  avrebbero voluto prolungare quest’avventura anche se faticosa fisicamente.

A:Ci sarà un secondo “Volley Lab”?

P: Penso proprio di si, se le cose dovessero andare bene sarà sicuramente presentato anche l’anno prossimo. Ripetere il successo del primo sarà difficile, ma a noi le sfide piacciono e per cui ci proviamo! Ringrazio ancora il Patronato Redentore per aver permesso la realizzazione fisica di quest’esperienza, presentandoci i locali in cui le ragazze si sono divertite per questi intensi tre giorni.

Arianna Ferraretto

NB: Non dimenticatevi l’importante evento di questo fine settimana, si terrà infatti il Quarto torne Pallavolo femminile UNDER 16 organizzato dall’AVIS comunale di Este. Nel volantino qui sotto tutte le informazioni necessarie, mi raccomando non mancate!

1175277_10202101917299376_871458850_n