Basket Redentore: Redentore Under 17, la domenica è amara: nel big match Thermal corsaro a Este

0
173

Il Thermal Olimpia Abano si aggiudica la sfida al vertice del campionato provinciale Under 17 maschile categoria gold superando 56-50 il Redentore Este. La gara, disputata nella nuova palestra dell’Itis Euganeo, è stata vivace e combattuta dall’inizio alla fine, con le due squadre che hanno messo in mostra una pallacanestro piacevole e frizzante. Alla fine però il risultato ha premiato gli ospiti, che hanno avuto il merito di essere più concreti in fase realizzativa nel momento decisivo dell’incontro.

Dopo un primo quarto equilibrato, si scatena il samurai dei padroni di casa, Mycol Zhou, che mette a segno 6 punti consecutivi. Il Thermal rimane in scia grazie a una tripla, Guarini prova a rispondere, la palla danza sul ferro ma non entra. Col passare dei minuti gli ospiti crescono portandosi sul +6 e coach Baù chiama immediatamente time-out per bloccare la fuga. Sandrin in contropiede e Rocca in penetrazione accorciano le distanze e all’intervallo la compagine estense è sotto di due sole lunghezze: 31-33. Nella ripresa la musica non cambia: si continua ad andare punto a punto, nessuna delle due squadre riesce a imporsi definitivamente e a prendere in mano la partita. Zhou fa ammirare ancora una volta la sua eccellente tecnica di tiro colpendo da tre, ma l’Olimpia non molla e trova il canestro del pareggio nell’ultimo minuto del terzo quarto: 43-43.

Iniziano gli ultimi e decisivi 10’ di gioco. Il Redentore prova a forzare i ritmi ma non riesce più a segnare e spreca tantissimo. Sandrin rompe il ghiaccio dalla lunetta, il Thermal però chiude tutti gli spazi costringendo le Furie Rosse a prendere tiri difficili e a 3’ dalla fine conduce 50-45. Il pubblico di casa capisce che la sua squadra è in difficoltà e inizia a farsi sentire. La temperatura all’interno della palestra si fa bollente quando Rocca realizza un gran canestro dall’angolo alimentando le speranze di rimonta. A 42” dal termine gli Abanesi si mantengono in vantaggio di 5 punti e coach Baù chiama time-out per organizzare l’assalto finale. Najafi prova la tripla, ma la sorte non è amica del Redentore, che deve alzare bandiera bianca. L’Olimpia trionfa 56-50 e vola da sola in testa alla classifica.

La Promozione maschile continua a correre

Non si ferma la corsa del Redentore Promozione, che conserva il primato in classifica grazie alla netta affermazione contro la Nuova Dese (79-49). Dopo gli ultimi anni caratterizzati da molte ombre e poche luci, in questa stagione gli uomini di coach Limena sembrano finalmente aver trovato il giusto equilibrio per poter puntare a traguardi ambiziosi, ma è proprio l’esperto allenatore atestino a predicare calma: “L’attuale posizione in classifica è attualmente meritata ma siamo a un quarto del campionato e il bello deve ancora venire”.

                                                                                                                          Davide Permunian