Revolley, parte la stagione 2014-2015: ce ne parla il presidente Baldo

258

La nuova stagione sportiva è alle porte e noi di Estensione abbiamo avuto il piacere di incontrare Paolo Baldo, presidente Redentore Pallavolo, ma anche co-presidente insieme ad Andrea Pietrogrande del progetto Revolley.

Quando ti sei avvicinato al mondo della pallavolo?

Mi sono avvicinato al mondo della pallavolo circa sette anni fa, quando mi fu chiesto di fare da sponsor per la Terza Divisione Redentore. Da quel momento sono sempre andato a vedere le partite con la commissione giovani Avis, e un po’ alla volta ci siamo sempre più legati a quel mondo. Eugenio Galante, ex presidente, era decisamente entusiasta del mio interesse e della mia partecipazione, ed insieme a Patrizia Piovan, due anni fa, mi ha chiesto di tesserarmi come dirigente, ed ho ovviamente accettato.

Quando sei stato eletto presidente?

Dopo aver ricoperto l’incarico di vicepresidente, il consiglio direttivo della Polisportiva Redentore mi ha eletto Presidente della sezione sportiva pallavolo un anno fa.

Quante squadre fanno parte della grande famiglia Revolley?

Per questa stagione abbiamo creato un fornito gruppo Minivolley, che si articola in tre raggruppamenti. Per la sezione Giovanile possiamo contare sull’ Under 12, Under 13, Under 14, Under 16 e Under 18 passando poi alla Terza Divisione Avis, Terza Divisione Femminile e in fine alle Seconda Divisione Femminile.

Sei contento di come si sta evolvendo questo progetto?

Assolutamente sì, Revolley funziona proprio perché è l’unione di due società: Redentore Pallavolo ed Estevolley 2008. Este aveva proprio bisogno di un cambiamento del genere, e la strada che stiamo intraprendendo sembra essere quella giusta. Sicuramente c’è ancora tanto da fare, ma il modo in cui stiamo affrontando il tutto ha già prodotto i suoi frutti, sebbene non sia sempre stato facile. La nostra forza sta nel non scoraggiarsi, affrontare i problemi a testa alta e migliorare ogni volta sempre di più.

Da presidente, quali sono le tue aspettative per questa annata sportiva?

Ho molte aspettative, devo essere sincero, ma in primis quella che ci sia un nutrito gruppo di bambini. Quest’anno il progetto Revolley punterà tantissimo sulla sezione Minivolley per arrivare ad avere quattro sezioni distinte. È sui giovanissimi che dobbiamo focalizzare la nostra attenzione ma soprattutto le nostre migliori risorse, ed è proprio per questo che ho lasciato la gestione del gruppo a Walter Polato, amatissimo maestro delle elementari, veterano allenatore, ma soprattutto grandissimo amico che gode della mia completa stima. Ad affiancare Walter ci sarà uno staff altrettanto valido: Federica Girotto, ex giocatrice e ora allenatrice, Riccardo Omizzolo, laureato in Scienze Motorie e in fine Valentina Verza giocatrice della Terza Divisione Femminile. Per le altre categorie puntiamo a intraprendere un campionato dignitoso con l’Under 13 e Under 14 e valorizzare le ragazze dell’Under 16, accedendo come l’anno scorso al campionato d’eccellenza. Per concludere puntiamo sicuramente sulla Seconda Divisione Femminile, ci piacerebbe moltissimo che riuscisse a raggiungere la prima categoria, per essere così un punto di riferimento, ma soprattutto un modello da seguire per le ragazzine più piccole.

Salva Articolo

Lascia un commento