Revolley, “Noi non ci lasceremo mai. La mia vita con Bovo”

0
137

527045_370902166378164_1099909567_nUna testimonianza forte quella di venerdì sera, che ha lasciato un segno indelebile sul cuore di tutti, me in primis. Federica Lisi, ex moglie del defunto giocatore di pallavolo Vigor Bovolenta ha presentato “Noi non ci lasceremo mai”, libro edito da Mondadori, che ha scritto insieme ad Anna Cherubini, famosa sceneggiatrice italiana. La serata è stata ospitata dal Gabinetto di Lettura e organizzata dall’Avis di Este, dal progetto Revolley e dalla Libreria Gregorina.

noi_non_ci_lasceremo_mai

L’incontro si è aperto con un breve filmato, accompagnato dalla voce di Jovanotti, mostrando i momenti più significativi di Bovo in campo, intervallati dalle foto dei suoi figli.Comincia qui, però, la testimonianza di Federica, una giovane donna che due anni fa è stata “lasciata senza istruzioni” dall’amato marito, morto in campo il 24 marzo del 2012. Il libro non parla assolutamente di sport, ma racconta la loro storia d’amore che iniziò molto tempo fa sui tetti di Firenze. “Una bestia delle meraviglie”, lo definisce scherzosamente Federica, che capì sin dal primo momento di aver provato il colpo di fulmine, perché in una settimana lui le aveva rivoluzionato la vita. L’incontro è molto piacevole, Federica racconta la sua vita spontaneamente, senza filtri.Il libro parte da un fatto difficile, un drammatico avvenimento che ha segnato la vita di lei e della sua famiglia. Federica comincia a raccontare tutto l’accaduto e di come i parenti l’abbiano protetta fino alla fine, cercando di farle sapere la verità a piccole dosi. Confessa che la prima settimana dopo la morte di Bovo è stata pervasa da un forte sentimento di rabbia nei suoi confronti. Ma qui comincia la sua vera forza, la forza di una donna che non ha mai lasciato il marito. “Lui non molla me, io non mollo lui. Uno deve credere in qualcosa per andare avanti” dice Federica. Solo dopo un po’ di tempo dall’accaduto, ha capito che Bovo è sempre stato accanto a lei, gli è subito entrato nell’anima e non l’ha più lasciata.

201311201035-800-DSC_0855

Questo libro è stato scritto per i suoi figli, soprattutto per Andrea, nato dopo la morte del Padre. Federica definisce Andrea come “il miracolo della vita”, in quanto a differenza degli altri figli, questa volta non avevano ricorso alla medicina. Andrea è arrivato proprio nel momento giusto nella vita della madre e dei suoi fratelli. Grazie al suo arrivo hanno potuto finalmente iniziare una nuova avventura insieme. Federica insiste sul fatto che lei sia solo madre e non padre dei suoi figli. Bovo è dentro di loro, e spera che durante gli anni riescano a crearsi un loro papà. Alessandro, il figlio maggiore, la reincarnazione di Bovo, scrive che il padre “è andato a giocare una partita con gli angeli che non finirà mai” in un dialogo da lui inventato per sentirlo sempre vicino nella sua vita. Chi leggerà questo libro ne diventerà lui stesso il protagonista. Non è presente il finale, la fine non esiste perché nella vita si può solo che andare avanti. Secondo Federica dentro di noi esiste una fortissima energia e bisogna fermarsi e capire come poterla utilizzare al meglio per risolvere i problemi che ci si pongono davanti. Commovente vedere come l’amore superi e sconfigga la morte, e possa durare davvero per sempre. Federica ci ha mostrato attraverso le sue parole, che credere in qualcosa ci dà la forza per andare avanti. Dopo l’accaduto lei crede in Bovo, è la sua religione in questo momento, perché le dà la forza per affrontare la vita, una vita che va vissuta a 360°.

1653681_717627548270171_1931878484_n

Alla fine dell’incontro, molte persone, entusiaste della testimonianza hanno acquistato il libro di Federica che molto gentilmente ha fatto loro delle dediche personali. La serata poi è proseguita in Patronato Redentore con la cena insieme allo staff Revolley, a Don Daniele e all’associazione A.I.S.M.

RISULTATI DELLA SETTIMANA

Terza Divisione Redentore 2-3 PALLAVOLO PIOVESE

Terza Divisione Estevolley 2008 3-1 U.S GIARRE V ELEMENTO

Under 18 1-3 ALTIS VOLLEY

Under 16 0-3 ADUNA VOLLEY CONCA

Under 14 GIALLA 0-3 PGS CARRARESE

Under 14 ROSSA 3-1 S.PIETRO VIMINARIO VOLLEY

Under 13 3-0 VISION VOLLEY A.S.D.

Arianna Ferraretto