Piovese profeta solo in patria, a Martellago termina 0-0

Ancora a secco la capolista lontano dal Vallini. I padroni di casa resistono e strappano il pari, merito anche di Pezzato che para il rigore a Deinite nel primo tempo

745

MARTELLAGO (VENEZIA). Il copione si ripete. Come due domeniche fa, la Piovese pareggia a reti inviolate fuori casa e si fa raggiungere al timone della classifica: stavolta, però, non è l’Istrana la co-capolista, bensì il Sandonà che batte proprio trevigiani nella sfida al vertice del 21° turno e presidia ora la vetta con i biancorossi. L’eroe di giornata in casa veneziana è il portiere Pezzato, acclamato dai tifosi ad ogni suo intervento, che riesce nell’impresa di parare il rigore allo specialista Deinite e chiudere la saracinesca in altre circostanze che potevano cambiare il volto del match.

A dir la verità, sono davvero poche le occasioni concesse alla capolista, bloccata da un avversario che rinuncia al gioco per difendere lo 0-0. Solo nei minuti iniziali il Real Martellago si affaccia in avanti, con le iniziative da sinistra del fantasista Conte e le imbucate centrali di Manetti, trequartista alla “Perrotta”, schierato per tentare gli inserimenti e creare scompiglio al gioco di Deinite e Dalla Via, gli uomini più temuti dai padroni di casa. Proprio ai due palleggiatori biancorossi viene riservata una marcatura asfissiante che li costringe più volte al retropassaggio, lasciando l’impostazione ai centrali di difesa. Solo una giocata può interrompere il torpore del primo tempo, ed eccola al 24’: Birolo, come un falco, anticipa Pezzato che lo abbatte all’interno dell’area, ma l’estremo difensore locale si fa perdonare ipotizzando Deinite dal dischetto e respingendo il tiro. Subito dopo ci prova Nardo con uno stacco imperioso da corner che sibila il palo, poi nella ripartenza, il centravanti veneziano Bidogia stoppa il pallone in area ma alza troppo la sua volè mancina.

Nella ripresa la formazione di Perrone alza il suo baricentro ma il giro palla orizzontale non crea particolare grattacapi al reparto arretrato gialloblù. Quando Lombardo al 60’ riesce finalmente a sfondare sulla destra, non trova nessuno a rimorchio in mezzo all’area. Troppo folta la mediana locale per tentare il fraseggio e le incursioni centrali, tanto che l’unica soluzione è il lancio da dietro, come quello di Deinite per Nardo anticipato da Pezzato prima di battere a rete. Nel finale l’azione più clamorosa nasce ancora dal destro del capitano biancorosso, che batte velocemente una punizione dalla trequarti per innescare Favorido con un pallonetto delizioso, ma l’esterno classe ’98 viene letteralmente murato dal portiere e da Niero, fondamentali nel salvataggio. All’ultimo secondo ci prova anche Degan, liberato da un velo di Birolo, ma il suo tiro va a vuoto così come l’ennesima gara in trasferta per la Piovese, che nel girone di ritorno resta un vero e proprio tabù.

Tabellino Real Martellago-Piovese 0-0
Real Martellago: Pezzato, Leone, Done, Di Prisco (29′ s.t. Boccato), Boscaro, Niero, Stefani (35′ s.t. Tamburini), Manetti (45′ s.t. Barzan), Bidogia (23′ s.t. Dordit), Carbonetti, Conte. A disp: Bacco, Frison, Tocchi. All.: Piovesan.
Piovese: Murano, Canton, Degan, Dalla Via, Parmegian (15′ s.t. Favorido), Di Bari, Birolo, Deinite, Gerini (10′ s.t. Nordio), Nardo, Lombardo. A disp: Grego, Stocco, Veronese, Gobbi, Basana. All.: Perrone.
Arbitro: Burlando di Genova.
Note: ammoniti Pezzato e Done. Spettatori 200 circa.

Risultati 21^ giornata – Eccellenza, girone B: Borgoricco-San Giorgio Sedico rinviata, Carenipievigina-Giorgione 1-0, Cornuda Crocetta-Union Qdp 0-1, Istrana-San Donà 1-3, Liapiave-Vittorio Falmec rinviata, Porto Viro-Nervesa 0-0, Real Martellago-Piovese 0-0, Saonara Villatora-Union Pro 0-0. Classifica: San Donà 39, Piovese 39, Carenipievigina 37, Istrana 35, Liapiave 31, San Giorgio Sedico 31, Union Pro 29, Vittorio Falmec 29, Giorgione 29, Real Martellago 28, Union Qdp 27, Nervesa 26, Borgoricco 24, Porto Viro 22, Saonara Villatora 16, Cornuda Crocetta 6.

Salva Articolo

Lascia un commento