Pallavolo: Vision Volley, l’annata delle due Serie C

372
Serie C femminile Vision Volley (Fonte foto: www.visionvolley.it
(Serie C femminile Vision Volley. Fonte foto: www.visionvolley.it)

Si sono conclusi sabato 9 maggio i campionati delle due Serie C del Vision Volley. Finali diversi per le due squadre con la C femminile in grado di strappare un 3-2 finale, in trasferta, contro la compagine Volley 3 Venezia e d’altro canto invece la C maschile che nell’ultimo turno esce sconfitta dal PalaTresto con il punteggio di 3-1 contro il Dual Volley Agricola 2000.

Stagioni diverse quelle che hanno contraddistinto le due formazioni più quotate in casa Vision. La C femminile guidata da Armando Marchetto ha vissuto essenzialmente un campionato abbastanza altalenante in termini di prestazioni con un avvio non così felice, testimoniato dalle 4 vittorie nelle prime 9 giornate disputate, per poi riprendersi al meglio nella parte centrale del girone che ha visto 5 successi di fila del gruppo di Marchetto dalla 10^ alla 14^ giornata, seguiti da un nuovo calo che ha suscitato nelle atlete una reazione d’orgoglio e di grinta a dir poco significativa confermata dai 7 trionfi negli ultimi 8 scontri affrontati nel girone. Chiudono la stagione sportiva al sesto posto finale con 41 punti ottenuti frutto di 16 vittorie e 10 sconfitte, 58 set portati a casa e 53 lasciati per strada, ma con la consapevolezza di avere a disposizione un bel gruppo, giovane, forte e che può migliorare e dare ancora tanto in ottica futura.

Stagione decisamente diversa quella vissuta dalla Serie C maschile allenata da Marco Battistella. Dopo un brillante e sorprendente avvio di campionato con due successi nei primi 3 match disputati è arrivato un brusco calo contrassegnato da diverse sconfitte e che ha visto il gruppo di Battistella riprendersi solo quando il calendario era già alla 9^ giornata. Girone di ritorno difficile per gli atleti condizionati da molte battute d’arresto, prima fra tutte il tie break perso alla prima di ritorno contro La Piave Volley che all’andata invece era stata piegata con un secco 3-0.

Nelle difficoltà generali, dovute certamente al livello di un campionato molto competitivo e con giocatori dal tasso tecnico e dall’esperienza veramente elevata, il gruppo di coach Battistella non si è perso d’animo riuscendo a restare sempre unito nonostante le difficoltà e strappando nelle ultime 5 giornate due vittorie davvero fondamentali per la salvezza, la prima contro lo Jungheinrich Loreggia sconfitto per 3-1 in trasferta e l’ultima, quella decisiva, contro La Polisportiva Casale, partita dominata e vinta 3-0 anche in questo caso lontano dalle mura amiche del PalaTresto. Ininfluente in ottica risultato finale la sconfitta occorsa nell’ultimo turno, obiettivo salvezza raggiunto anche quest’anno. Decimo posto finale per loro, 7 vittorie totali all’attivo e 15 sconfitte patite con 33 set vinti e 50 subiti. Anche quest’anno l’obiettivo prefissato è stato raggiunto, ma in futuro ci sarà ancora da lavorare e migliorare molto, soprattutto in un campionato così duro e selettivo.

Salva Articolo

Lascia un commento