La Tmb Monselice si arrende solo al quinto set contro la favorita Porto Viro

I ragazzi di coach Marchesin rischiano il colpaccio contro i principali candidati alla promozione, ma arrivano stanchi al tie-break. Cade in extremis anche l'Abc La Fenice a Motta di Livenza

720

MONSELICE. Prima gara interna e prima sconfitta stagionale (2-3) per la Tmb Monselice, che al Palasport di Schiavonia tiene testa fino al tie-break contro la corazzata AlvaInox Delta Porto Viro, vera favorita alla promozione in Serie A2. Ai polesani sono servite più di due ore di gioco per avere la meglio dei ragazzi di coach Marchesin: a fare la differenza, alla lunga, è stata la miglior efficacia offensiva degli ospiti.

Nel primo set l’avvio è della AlvaInox, subito in palla con Luisetto (5-6). Monselice prima ristabilisce l’equilibrio, poi mette la freccia con il servizio di Govoni (14-12), protagonista anche del punto del 17-15 che porta l’allenatore rodigino Di Pietro a chiamare il timeout. La Tmb regge e porta a casa il primo parziale, chiuso da un raro errore di Dordei (25-22). Prime difficoltà in ricezione per il Monselice ma anche il secondo set resta in bilico fino al 19-19 firmato dal muro dell’ex De Grandis. Nel finale Porto Viro scappa (21-24), i padroni di casa rispondono ma Cuda fa tirare un sospiro di sollievo ai suoi (23-25).

La terza frazione ripropone il leitmotiv del precedente parziale, con la parità iniziale (5-5) seguita dalla fuga ospite (8-12). Gli ingressi di Pometto e Lucconi provocano scompiglio nella ricezione del Delta e il set torna in bilico (20-20). A mettere le cose in chiaro ci pensa sempre Dordei – saranno 26 a fine partita per lui – che mette a terra il punto del 23-25. L’allungo del Monselice apre il quarto set (8-5), poi Cuda ricuce lo strappo (9-10). I rodigini se la prendono con gli arbitri e a farne le spese è Dordei, espulso. La Tmb ne approfitta e vola a +5 (21-16), poi un calo di tensione rischia di compromettere tutto (24-22) prima che Drago porti la gara al tie-break. Nel quinto set, però, non c’è partita: il Monselice è stanco, il Delta accumula il vantaggio decisivo (4-8) e chiude la partita con il muro di Perini (7-15).

Nelle altre partite, cade al quinto set anche l’Abc La Fenice targata Conselve Vigneti & Cantine. In vetta a punteggio pieno ci sono Prata e Massanzago, seguite a quota 5 da Porto Viro e Motta di Livenza; subito dietro le due squadre della Bassa Padovana, con 4 punti ciascuna. Clicca qui per guardare l’intervista post-partita di Filippo Govoni del Tmb Monselice dopo la sconfitta con Porto Viro.

Tmb Monselice-AlvaInox Delta Porto Viro 2-3 (25-22, 23-25, 23-25, 25-22, 7-15)
Tmb Monselice: Govoni 2, Drago 20, Garghella 8, Gallotta 14, Matteazzi 5, De Grandis 12, Bernuzzi (L), De Santi 2, Lucconi 3, Pometto, Palma, Moretto, Targa, Compagnin. All. Marchesin.
AlvaInox Delta Porto Viro: Bosetti 1, Perini 11, Dordei 26, Cuda 20, Masiero 13, Luisetto 9, Fusaro (L), Di Pietro 2, Gallo, Pavan, Lamprecht, Ruffo, Fregnan, Trolese. All. Di Pietro.

Risultati 2^ giornata Serie B maschile, girone C: Pallavolo Motta di Livenza-Conselve Vigneti e Cantine 3-2, Tmb Monselice-AlvaInox Delta Porto Viro 2-3, Sloga Tabor Televita Trieste-Kioene Padova domenica ore 18, Btm&Lametris Massanzago-Piera Martellozzo Cordenons 3-0, Venpa Cib Valsugana-Silvolley Trebaseleghe 3-1, Gori Wines Prata-Eagles Vergati Mestrino 3-0. Ha riposato: Volley Treviso. Classifica: Gori Wines Prata 6, Btm&Lametris Massanzago 6, AlvaInox Delta Porto Viro 5, Pallavolo Motta di Livenza 5, Tmb Monselice 4, Conselve Vigneti e Cantine 4, Venpa Cib Valsugana 3, Kioene Padova 0*, Sloga Tabor Televita Trieste 0*, Volley Treviso 0*, Piera Martellozzo Cordenons 0*, Eagles Vergati Mestrino 0, Silvolley Trebaseleghe 0. *=una partita in meno

Salva Articolo

Lascia un commento