Istrana-Piovese, tutti felici e scontenti: s’impongono gli ospiti 2-3

Una vera e propria domenica d’eccellenza: la Piovese, con la mente libera, supera in trasferta i trevigiani che accedono comunque alla semifinale playoff. A San Donà di Piave la festa per la Serie D

674

ISTRANA (TREVISO). Vittoria con rammarico per la Piovese, sconfitta indolore per l’Istrana. Termina con questo strano paradosso il campionato fra le due contendenti che ieri pomeriggio hanno regalato una partita ricca di emozioni davanti a 300 tifosi, dove a spuntarla sono stati i padovani imbottiti di giovani della formazione juniores che hanno messo sotto un’avversaria ancora in corsa per il titolo a 90’ dal termine. Alla luce del pareggio del San Donà – laureatosi campione – e della vittoria del Liapiave, qualsiasi altro punteggio dei locali non avrebbe comunque cambiato le sorti della classifica che aveva già decretato la certezza della semifinale playoff.

Dopo soli 5’ minuti dall’avvio la Piovese interrompe il suo digiuno di gol che durava da cinque partite, grazie alla deviazione sul secondo palo di un liberissimo Zoppelletto innescato alla grande dal cross di Bellemo.  I biancorossi, schierati in campo con ben cinque diciottenni classi ’99 e 2000, dopo il vantaggio si difendono bene ma non possono nulla alla mezzora quando la pregevole conclusione dal limite del fantasista Comin s’insacca all’incrocio, battendo l’incolpevole Grego. Non si fa attendere la risposta degli ospiti che riacquisiscono il vantaggio in soli cinque minuti, per merito del filtrante di capitan Deinite a liberare Birolo, bravo a trafiggere Cavarzan con un destro preciso, che vale l’undicesimo gol del bomber biancorosso. Il primo tempo sembra chiuso, ma i locali si dimostrano come sempre squadra molto caparbia e, a seguito di un’azione rocambolesca in area di rigore, ritrovano il pari con il tap-in a porta vuota del solito Comin.

Sembra il remake della gara d’andata, con la Piovese avanti per due volte ma sempre rimontata dai trevigiani. Al 20’ della ripresa un’altra grande azione degli ospiti manda in tilt la difesa gialloblù: l’ispiratissimo Deinite inventa per Bellemo che sbuca fra le maglie dei due difensori centrali e supera il portiere con un pallonetto sopraffino che riporta avanti l’undici di Carlo Perrone. I locali, a corto di benzina, non reagiscono con la stessa veemenza del primo tempo, favorendo la Piovese conserva il 2-3 senza grossi affanni e potrebbe addirittura arrotondare il risultato, ma Degan Gerini sciupano le occasioni per il quarto gol.

Termina così al quinto posto – a braccetto con Carenipievigina e Union Pro – il campionato dei biancorossi che, dopo una prima metà di stagione da protagonisti, si sono inceppati nel girone di ritorno perdendo l’opportunità di accedere agli spareggi per la Serie D, che verranno invece disputati dall’Istrana con la semifinale casalinga in programma fra due settimane contro l’Union San Giorgio Sedico.

Tabellino Istrana-Piovese 2-3
Istrana: Cavarzan, Lovisetto, Molin, Barra (22′ s.t. Shyti), Furlanetto, Zugno (10′ s.t. Burbello), Manente (29′ s.t. Maschio), Gallina, Zanatta, Comin, Favaro (15′ s.t. Hajdaraj). A disp: Minato, Strippoli, Doria, Burbello, Hajdaraj, Maschio, Shyti. All.: Marchetti.
Piovese: Grego, Canton, Veronese (26′ s.t. Gobbi), Di Bari, Zoppelletto, Bergantin (15′ s.t. Dalla Via), Degan (30′ s.t. Gerini), Deinite, Bellemo, Birolo, Parmegian (20′ s.t. Favorido). A disp: Murano, Favorido, Gobbi, Dalla Via, Cian, Nardo, Gerini. All.: Perrone.
Arbitro: Branzo di Mestre.
Reti: 5′ p.t. Zoppelletto (P), 31′ p.t. Comin (I), 36′ p.t. Birolo (P), 42′ p.t. Comin (I), 19′ s.t. Bellemo (P).
Note: Spettatori 300 circa.

Risultati 30^ giornata – Eccellenza, girone B: Careni Pievig.-Porto Viro 0-2, Cornuda Croc.-Nervesa 0-1, Giorgione-Union QDP 0-2, Istrana 1964-Piovese 2-3, Liapiave-Real Martell. 3-1, San Dona’ 1922-S.Giorgio Sed. 1-1, Saonara Villat-Borgoricco 1-3, VittorioFalmec-Union Pro 2-4. Classifica: San Dona’ 1922 55, Liapiave 54, Istrana 1964 51, S.Giorgio Sed. 48, Union Pro 45, Careni Pievig. 45, Piovese 45, Union QDP 44, Real Martell. 42, VittorioFalmec 40, Giorgione 39, Borgoricco 38, Nervesa 37, Porto Viro 30, Saonara Villat 24, Cornuda Croc. 13.

Salva Articolo

Lascia un commento