Hockey, l’US Sculdaxia 2.0 è campione d’Italia Under 17

576
(Foto gentilmente concessa dalla società sportiva Us Hockey  2.0 Sculdaxia)
(Foto gentilmente concessa dalla società sportiva US Hockey 2.0 Sculdaxia)

L’Under 17 dell’US Sculdaxia 2.0 allenata da Ulisse Missaglia porta a casa, per la seconda volta dopo il titolo Under 14 vinto con l’Hockey Team Merlara nel 2012, il titolo di Campioni d’Italia. Sabato 14 e domenica 15 febbraio scorsi si sono svolte a Castel d’Agogna, in provincia di Pavia, le finali del prestigioso titolo Indoor. La Sculdaxia ha dovuto lottare contro altre cinque squadre finaliste: le piemontesi HC Valchisone e HC Bra, il SH Paolo Bonomi dalla Lombardia, l’HC Roma dal Lazio e l’UHC Adige dal Trentino Alto Adige.

Le finali, iniziate il sabato e rivelatesi molto equilibrate, hanno visto scendere in campo sei squadre capaci e preparate che si sono date filo da torcere per conquistare l’ambito titolo. Ben quattro formazioni hanno chiuso imbattute la prima fase. Nel girone A Valchisone e Bra hanno chiuso entrambe a quota quattro punti, pareggiando per 7-7 nello scontro diretto. Il primo posto è però del Valchisone, che sfrutta la migliore differenza di reti (+5 contro +3). Stesso copione nel girone B, con la Sculdaxia che pareggia 5-5 contro il Paolo Bonomi nello scontro diretto e accede alla finale grazie alle reti di scarto segnate contro la De Sisti Roma (+11 per la squadra di Casale di Scodosia, contro il +9 dei lombardi).

Il duello finale vede dunque in campo la Sculdaxia e il Valchisone, con i padovani che vincono ai rigori 8-6, dopo che i supplementari erano terminati 5-5. Strepitosa la performance di tutta la squadra, in particolare del portiere Riccardo Formaggio che para con sicurezza ben tre rigori.

Nella foto i campioni d’Italia Indoor Under 17 sono, da sx a dx: Riccardo Formaggio, Filippo Faggion, Francesco Faggion, Edoardo Francescon, Nicola Missaglia, Hamza El Matraji, Mattia Amorosini, Michele Bandiera e Lorenzo Rosa. Allenatore: Ulisse Missaglia. Dirigente: Tiziana Carturan.

Salva Articolo

Lascia un commento