Derby della Megliadina, tante occasioni ma zero gol

333
(Fonte foto: legnanonews.com)
(Fonte foto: legnanonews.com)

Si è giocato ieri sera al comunale di San Fidenzio il derby della Megliadina tra San Vitale e San Fidenzio (categoria Amatori). Un centinaio i tifosi presenti alla partita. Le formazioni titolari:

M.S.F.: Boselli, Pilon, Veronese, Veggo, Brahim, Meggiorin Mattia, Vanin, Camon, Pompele, Meggiorin Davide (Cap.), Crema.

M.S.V.: Faccioli, Luise, Mantoan, Paglia, Zanellato, Padovan, Pietrobon, Brocco, Bellon, Franchin (Cap.), Guariento.

Prima del fischio i pronostici favorivano la squadra fidentina, avanti in classifica con un distacco di 5 punti dai rivali. Oltretutto la partita si giocava in casa dei biancorossi, nel giorno del patrono di San Fidenzio.

Calcio d’inizio e subito il tifo dei padroni di casa si fa sentire. Cori e fumogeni a supporto caricano i biancorossi che per i primi 15 minuti chiudono nettamente in difesa gli avversari. Al 16′ un contropiede del San Vitale porta Bellon a tu per tu con il portiere ma clamorosamente l’attaccante fallisce. Subito dopo l’errore, il centrocampo fidentino riesce a servire Crema, il quale costringe Zanellato ad atterrarlo. Fallo da ultimo uomo e rosso diretto. Vanin manda la punizione sopra la traversa.

In inferiorità numerica, la partita per i rossoblù si fa sempre più difficile. Al 24′ azione pericolosissima del capitano e numero 10 fidentino Meggiorin, ma Faccioli con un guizzo prodigioso riesce a respingere il tiro ravvicinato. Al 26′ azione fotocopia di Crema, che si trova davanti ancora il decisivo Faccioli a dire no. Due minuti più tardi Meggiorin colpisce la traversa dai 18 metri: è l’ultima grande emozione del primo tempo.

Nella ripresa girandola di sostituzioni e partita in stallo per una trentina di minuti. Il San Vitale riesce a tamponare le lacune a centrocampo grazie anche al proprio attaccante Bellon che svolge un eccelso lavoro di copertura, fino a quando un infortunio al ginocchio lo costringe ad abbandonare il campo. Negli ultimi scampoli del match le squadre si sbilanciano. Vanin spreca una ghiotta occasione dai 9 metri mentre all’ultimo minuto un cross insidioso da calcio d’angolo mette davanti alla porta due attaccanti fidentini, che però non riescono a trovare il gol vittoria. Il risultato finale è di 0-0.

Mister Barbieri, allenatore dei fidentini, è soddisfatto solo in parte: “Abbiamo giocato bene nel primo tempo, facendo un ottimo pressing. Pilon ha svolto un eccellente partita di sacrificio, come anche Camon che ha messo ordine a centrocampo. Dovevamo capitalizzare meglio le occasioni. Con un uomo in più potevamo certamente vincere la partita, ma se non ci siamo riusciti la colpa è anche del loro portiere, Faccioli, che ha salvato molto.”

Salva Articolo

Lascia un commento