SPORT – Calcio Redentore: sconfitte pesanti per Seconda Categoria e Redentore C5

0
169

redentore

Il Redentore Calcio subisce un duro colpo al comunale “A Marchetto” di Montebello vicentino dove, nella terza giornata di campionato di Seconda Categoria, arriva una roboante sconfitta per 5-1 contro i padroni di casa dell’U.S.D.  Montebello. Mister Battistella per l’occasione deve fare a meno dell’infortunato Alberti Elia portiere titolare e schiera al suo posto il giovane Gattolin Gianenrico e dello squalificato Costanzo Stefano sostituito da Travain Marco. Primo tempo dominato dagli atestini ma alla prima occasione il Montebello va in vantaggio per 1-0. Da segnalare 2 buone occasioni per il Redentore per pareggiare ma vengono sprecate malamente e così si chiude la prima frazione di gioco. Inizia il secondo tempo e i padroni di casa raddoppiano con il gol del 2-0 ma gli atestini trovano subito il gol del 2-1: lancio di Marmai Federico che arriva sui piedi di Travain che insacca in rete. La difesa del Redentore però non è in giornata e nel giro di 10 minuti prende due gol fotocopia che portano i padroni di casa sul 4-1 e partita messa in cassaforte. A un minuto dalla fine arriva anche il definitivo 5-1 del Montebello grazie a un calcio di rigore. Con questa sconfitta i ragazzi di Mister Battistella non riescono a continuare la piccola striscia positiva, arricchita dalla prima vittoria della stagione arrivata nel terzo turno di Coppa Veneta  quando già eliminati si sono imposti per 2-1 contro il Sossano con i gol del nuovo arrivato Travain Marco e Costantini Carlo. Ma c’è ancora tempo per migliorare (soprattutto  in difesa) e adesso che la Coppa è finita gli sforzi si possono concentrare tutti sul campionato che nel prossimo incontro li vedrà opporsi in casa contro l’A.C.D. Galzignano Terme Domenica 29 Settembre alle 15:30.

redentorec5

Si dice che la vendetta è un piatto che va servito freddo e il Redentore C5 l’ha imparato a sue spese. Infatti, nella partita casalinga al Paleste (valevole per la seconda giornata di campionato) gli atestini perdono contro la Gregorense, l’ostica rivale battuta l’anno scorso in finale dei play off di Serie D ma ripescata in C2 per il mancato tesseramento di una squadra, per 6-3. A differenza della scorsa partita, Mister Vettori recupera il portiere Trivellato Daniele e l’ala De Marchi Gianluca ma deve fare a meno dell’infortunato Targa Milo. Il quintetto atestino (partito con Trivellato Lisiero Rossini Gallo e capitan Fornasiero) prova subito a attaccare ma la Gregorense si chiude bene e dopo dieci minuti riesce a trovare il gol su azione di contropiede grazie a una disattenzione di capitan Fornasiero che si perde l’autore del gol su un lancio dalla difesa: 1-0. Pochi minuti dopo arriva il 2-0: il portiere rilancia l’attaccante che controlla la palla con la mano eludendo così l’intervento di Lisiero, l’arbitro non fischia e scatena le furiose proteste del Redentore. La Gregorense si ravvede (capisce che dal Paleste non sarebbe uscita viva) e appena presa palla si fa autogol: 1-2. Attorno al ventesimo del primo tempo il portiere atestino Trivellato per fermare l’attaccante avversario lanciato a rete gli rovina addosso rompendosi il naso e abbandona il campo prendendosi il giusto cartellino giallo dal direttore di gara (al suo posto entra il secondo portiere Romito Giacomo). Prima dello scadere della prima frazione di gioco la Gregorense si porta sul 3-1 grazie a un’azione di contropiede ben finalizzata. Nella ripresa il Redentore riesce subito a portarsi sul 2-3 grazie al terzo gol stagionale del nuovo arrivato Rossini Dario ma non riesce a pareggiare e al dodicesimo minuto viene ricacciato indietro dal gol degli ospiti che sfruttano un clamoroso errore di capitan Fornasiero in fase di possesso (da ultimo uomo si mette a palleggiare con la testa): 4-2. Quest’ultimo però si fa perdonare realizzando la rete del 3-4; il gol galvanizza gli uomini di Mister Vettori che provano in tutti i modi a riacciuffare la partita ma la sfortuna e la scarsa cattiveria sotto porta rendono vane le  possibilità di pareggio. Nel finale di partita arrivano i 2 gol che affondano definitivamente il Redentore:3-6. Prossimo appuntamento Venerdì 27 Settembre ore 21:30 nella trasferta contro Lions Chioggiasottomarina per dimostrare che la vittoria nella prima giornata non è stato un semplice fuoco di paglia.

Matteo Vettori (ha collaborato Marco Travain)