SPORT – Calcio Redentore: Fornasiero stende il Fossanina, il Torreglia e la sfortuna mandano ko la Seconda Categoria

0
147

redentorec5

Quattordicesima partita consecutiva senza perdere, decima vittoria di fila, cinque punti di vantaggio sulla terza con solamente una gara di vantaggio. Numeri da capogiro per il Redentore C5, che al Paleste vince 4-2 contro il Fossanina e raggiunge quota 44 punti in classifica. Basterà un punto nella prossima partita per ottenere l’aritmetico acceso ai playoff. Mister Vettori schiera Romito, Vettori, Lisiero, Moretti e Fornasiero dall’inizio, quintetto che fin dal fischio d’avvio tenta di mettere sotto gli avversari, penultimi in classifica. Un tiro deviato di Lisiero regala l’1-0 agli atestini, che però perdono la concentrazione e sul finire del primo tempo subiscono il pareggio con un gran diagonale dell’attaccante ospite. Nella ripresa la doppietta del capocannoniere Fornasiero porta il risultato sul 3-1, punteggio subito ritoccato sul 3-2 causa dormita della difesa del Redentore. Nel finale, un’uscita killer in area del portiere del Fossanina su Gallo costa al numero 1 ospite il rosso diretto e la doccia anticipata. Dal dischetto va Fornasiero, che non sbaglia e fa 41 in stagione, e non lo specialista Moretti, che non la prende bene. Il tutto verrà comunque chiarito negli spogliatoi. Il 4-2 segna anche la fine del match. Il Redentore conquista 3 punti con il minimo sforzo, in attesa della trasferta di venerdì 15 marzo alle ore 21.30 sul campo del San Lorenzo Albignasego.

redentore

Un Redentore sfortunato perde in casa contro il Torreglia e acuisce la crisi di risultati che perdura da troppe giornate. Crisi di risultati e non di gioco: i ragazzi di mister Vendramin hanno infatti dato il massimo per tutti i 90 minuti, creando palle gol su palle gol, superando i propri limiti tecnici e fallendo anche un rigore con Menin. Il Torreglia, squadra cinica e issatasi nelle zone medio-alte della classifica, approfitta dell’imprecisione atestina per segnare il gol che gli consente di portarsi a casa l’intera posta in palio. Il distacco dalla quint’ultima, i Colli Euganei, aumenta così a 7 punti, con lo spettro della retrocessione in agguato. Il Redentore non deve comunque perdere le speranze: i segnali incoraggianti sono arrivati soprattutto sotto il profilo del carattere, qualità fondamentale quando si tratta di lottare per la salvezza e che può risultare decisiva nei numerosi scontri diretti che attendono i biancorossi. Primo round in trasferta contro lo Spes Poiana, domenica 17 marzo, alle ore 15.00.

Giacomo Visentin