SPORT – Calcio Este: ritorno alla normalità

0
145

estecalcio

L’ Este perde in trasferta dopo una partita all’insegna dello spreco e di un errore arbitrale. Ne approfitta il Trissino Valdagno che fa il minimo indispensabile per portare a casa 3 punti importantissimi.

Este – Ci eravamo illusi. Pensavamo che tutto sarebbe potuto cambiare, che i 3 punti della scorsa giornata avrebbero ritemprato i giocatori atestini. Evidentemente ci siamo sbagliati. L’ Este torna a perdere come ormai accade da tempo, questa volta per due a uno a Valdagno. Ma i giallorossi hanno giocato meglio degli avversari eppure hanno perso. E proprio questo fa infuriare i tifosi : ancora una volta, infatti, i loro beniamini peccano di concretezza, manca il piglio decisivo negli ultimi 15 metri che li separa dalla porta e inoltre manca la fortuna, quella che ti fa trovare al posto giusto nel momento giusto. In più, mettiamoci un errore arbitrale e il gioco è fatto.

L’ episodio che ha fatto e sicuramente farà discutere in settimana avviene all’88: l’Este tenta il tutto per tutto, basta un gol per raggiungere il pareggio, e questa possibilità si profila quando Barichello entra in area. E subito viene atterrato. L’azione è dubbia, in campo si grida al calcio di rigore ma l’arbitro dice di no. Inevitabili sono le proteste dei giocatori e della panchina ma questa è la decisione dell’arbitro e come tale va rispettata.

Come detto sopra, la sconfitta è dovuta anche a delle imprecisioni degli uomini di Zattarin. Nei primi minuti la partenza giallorossa sembra positiva e fa ben sperare anche se bisognerebbe aggiustare la mira: prima Zecchinato, sfortunato nel colpo di testa, e poi Mario, colpisce male strozzando il tiro davanti al secondo palo, falliscono il gol. Al 21′ il Valdagno si sveglia: la difesa respinge gli avversari, lancia e pesca Marchetti che può tranquillamente perforare la porta di Trivellato. E’ l’uno a zero. Con due mosse da manuale il Valdagno si presenta davanti alla porta e segna, facendo proprio quello che l’Este non riesce a fare. E in seguito sfiora il raddoppio con Trinchierato. Il due a zero arriva con Antinori all 33′, dopo un errore della difesa ospite. Sul finire del primo tempo Pavan sfiora il gol della bandiera. Nella ripresa, per l’Este entra Brotto, al posto di uno spento Iarrusso, e immediatamente sfiora il gol. E l’assedio giallorosso continua per tutto il secondo tempo finchè arriva il tap-in vincente di Barichello su cross di Gusella. Poi, all’88’ le speranze di un pareggio si infrangono su di un errore arbitrale.

MARCATORI: 21′ pt Marchetti (T), 33′ pt Antinori (T), 32′ st Barichello (E).
TRISSINO: Vivian, Severgnini, Antinori, Pavan, Fabris (5′ st Cenzato), Chessa, Vallarsa (35′ st Asiamah), Roverato, Trinchieri, Chiarello, Marchetti (44′ st Malacarne). A disp.: Bordignon, Masiero, Cazzola, Zani. All. Frizzo (Renica squalificato).
ESTE: Trivellato, Raffaelli, Di Fusco (30′ st Gusella), Tessari, Zompa, Tomassen, Mario, Rubbo, Zecchinato (12′ st Baido), Iarrusso (1′ st Brotto), Barichello. A disp.: Balzan, Colletta, Migliorini, Turetta. All. Zattarin.
ARBITRO: Scatigna di Taranto.
NOTE: ammoniti Chiarello, Iarrusso, Severgnini, Tomassen, Barichello; angoli 2-5; rec. 1’+5′

Classifica: Este quattordicesima a 38 punti; Trissino Valdagno nono a 48 punti.

Francesco Cannatello