Calcio, primo match point fallito: San Fidenzio Polverara ai playoff

Lo Zianigo vince 2-1 lo spareggio valevole per il primo posto del campionato e conquista la promozione diretta. Al San Fidenzio non restano che i playoff

754

POLVERARA. Una tribuna gremita da più di 500 tifosi è stata la cornice dello spareggio del Girone N di Seconda Categoria, necessario per decretare la prima della classe. Una passione, quella dei tifosi biancoazzurri di Polverara, alimentata da una squadra che ha compiuto una vera e propria impresa nel girone di ritorno, recuperando ben dodici punti sullo Zianigo e conquistando la vetta proprio domenica scorsa nell’ultima giornata.

Nei 90 minuti decisivi però è la compagine veneziana ad avere la meglio, mettendo testa sin dai primi secondi di gioco. Avvio di gara a tinte neroverdi: al 5′ un tiro-cross beffardo di A. Disarò si infila inesorabilmente sotto l’incrocio per il vantaggio lampo dello Zianigo. La risposta del San Fidenzio è tempestiva, guidata da bomber Grecea – autore di 27 gol nella regular season – che al 14′ si libera dell’asfissiante marcatura veneziana e costringe Bevilacqua al fallo da rigore: dal dischetto lo stesso Grecea spiazza il portiere e firma il pari. Sulle ali dell’entusiasmo i patavini cercano l’immediato raddoppio, ma le conclusioni dalla distanza di Grecea e Sartorato non trovano lo specchio della porta. Al 20′, invece, va a buon fine l’azione in avanti dello Zianigo: J. Disarò si guadagna il secondo rigore di giornata per un fallo dubbio di Borgato. Vallotto ringrazia e realizza dagli undici metri il 2-1. L’ultimo brivido di un primo tempo palpitante arriva al 44′ sui piedi di Grigoletto che spara alto un servizio invitante di Grecea.

Nel secondo tempo i difensori nerovedi trovano le contromisure per stoppare le manovre offensive del San Fidenzio, incapace di creare vere occasioni da gol. Il contropiede diventa quindi l’arma dei veneziani per mettere il risultato in cassaforte. Al 15’ De Lazzari neutralizza il tiro da pochi passi di Dal Mela e dieci minuti dopo A.Disarò si invola in campo aperto ma viene messo giù da Borgato con un fallo al limite del cartellino rosso. Le ultime speranze biancoazzure di mandare la partita ai supplementari si infrangono sul destro al volo di Grigoletto che finisce di poco alto proprio allo scadere. Al fischio finale esplode la festa neroverde, mentre per il Polverara il sogno continua ma dovrà passare per playoff, al via domenica prossima contro il Mirano.

Fausto Bettini

Salva Articolo

Lascia un commento