Calcio, Serie D: altro poker esterno dell’Este, ok Abano e Thermal. San Paolo, esonerato Longhi

219

Ventesima giornata del girone D del campionato di Serie D e nuova giostra del gol per l’Este, che replica le quattro reti rifilate al Piacenza domenica scorsa ed espugna con un netto 4-2 il campo del Jolly Montemurlo, formazione pratese coinvolta nella bagarre della zona playout. Giallorossi avanti già al 6′ con Coraini – fresco di convocazione nella Rappresentativa Nazionale di Serie D insieme al compagno Bagatini Marotti – abile a sfruttare l’assist di Rubbo. Proprio il mediano di Asiago al 22′ bissa la rete del Garilli con un tiro da centro area. Il Jolly si rifà sotto al 32′ con il nuovo acquisto Pecchioli (ex Lucchese), ma l’Este riallunga cinque giri di lancette più tardi con l’ennesima pennellata da calcio piazzato di Beghetto. Nella ripresa ancora una defaillance difensiva giallorossa permette a Pecchioli di firmare la doppietta personale (47′); a venti minuti dalla fine ci pensa il solito Rondon a ristabilire le due lunghezze di vantaggio. Giallorossi che grazie al pareggio a reti inviolate tra Correggese e Delta accorciano sui primi e allungano sui secondi, guadagnando il terzo posto solitario.

Continua a stupire anche l’Abano di mister De Mozzi, che infila la terza vittoria consecutiva e si issa al sesto posto della graduatoria, a soli due punti dall’ultima piazza playoff, occupata da un Piacenza in crisi di risultati. Al Manuzzi di Cesena i neroverdi interrompono la striscia positiva del Romagna Centro (0-1); decide Bortolotto al 35′, con un tiro preciso dopo una mischia al limite dell’area. Successo fondamentale quello ottenuto dai cugini del Thermal, che in casa schiantano con un sorprendente 4-1 il Fiorenzuola, uscendo finalmente dalla zona playout. Protagonisti dell’incontro il bomber Cacurio, che sale quota 9 in classifica marcatori, e Franciosi, entrambi autori di una doppietta. Inutile il momentaneo pareggio di Franchi, con gli ospiti che sbagliano anche un rigore sul 2-1.

Il quadro delle squadre padovane impegnate nel girone D è completato dall’Atletico San Paolo Padova. I sanpaolini cedono 4-3 in casa alla Virtus Castelfranco: gli ospiti vanno al riposo in vantaggio grazie a Sciapi (30′), Mascolo (54′) riequilibra la gara prima del tracollo padovano firmato da Betraizzotti (74′) e ancora da Sciapi (70′ e 83′), che completa la sua personale tripletta. Le reti del 16enne Lombardo (85′) e di Rebecca (88′) rendono avvincenti i minuti di recupero, ma gli emiliani reggono e tornano a casa con i tre punti in tasca. La sconfitta costa cara a Damiano Longhi, esonerato nel dopo gara dalla società gialloblù. L’allenatore lascia una squadra che ha raccolto appena 15 punti in 20 partite, e che sta affrontando un momento difficilissimo anche dal punto di vista economico. La guida tecnica della squadra è stata affidata a Vito Antonelli, collaboratore dello stesso Longhi.

Risultati 20^ giornata – Serie D Girone D: Atletico San Paolo Padova-Virtus Castelfranco 3-4, Delta Porto Tolle Rovigo-Correggese 0-0, Formigine-Imolese 2-2, Fortis Juventus-Mezzolara 2-2, Jolly Montemurlo-Este 2-4, Piacenza-Bellaria Igea Marina 0-0, Ribelle-Fidenza 1-0, Rimini-Scandicci 1-0, Romagna Centro-Abano 0-1, Themal Abano-Fiorenzuola 4-1.

Classifica dopo la 20^ giornata – Serie D Girone D: Rimini 46, Correggese 44, Este 40, Delta Porto Tolle Rovigo 38, Piacenza 32, Abano 30, Fiorenzuola 29, Bellaria Igea Marina 29, Imolese 27, Fortis Juventus 25, Virtus Castelfranco 24, Scandicci 22, Mezzolara 22, Thermal Abano 21, Romagna Centro 20, Jolly Montemurlo 20, Formigine 19, Ribelle 18, Fidenza 17, Atletico San Paolo Padova 15.

Salva Articolo

CONDIVIDI
Articolo precedenteCerchi lavoro? Ecco la soluzione
Prossimo articoloGiostra della Rocca: Capuzzo confermato Presidente
Giacomo Visentin
Classe 1992, ho in tasca due lauree, un Erasmus in Portogallo e diverse collaborazioni nel settore della comunicazione, da Cafè Tv 24 al Corriere del Veneto. La mia esperienza più bella rimane Estensione, che ho fondato nel novembre 2012 e di cui sono tuttora direttore editoriale. La politica, i media e lo sport le mie passioni più grandi.

Lascia un commento