Calcio, Eccellenza: Oppeano batte il Campo e va ai playoff. Poker Piovese

350
(Campodarsego Calcio. Foto di www.venetogol.it)
(Campodarsego Calcio. Foto di www.venetogol.it)

Si è concluso anche il Campionato di Eccellenza Veneto, con una giornata all’insegna della goleada. Il Campodarsego, già promosso in Serie D da due turni, è stato battuto in casa dall’Oppeano che conferma la buona prestazione delle ultime giornate mettendo in fortino il terzo posto e il passaggio ai Play Off. Cala il Poker d’assi la Piovese che contro il Cerea mette in mostra una squadra in ottima condizione, tanto da far propria la sesta posizione e raggiungere così il migliore risultato degli ultimi sette anni. Retrocessione diretta per Sambonifacese, Montecchio Maggiore e Dolo che, nonostante la vittoria casalinga contro la Sambo, non riesce a salvarsi.

Campionato da record per il Campodarsego che, nonostante l’infortunio del proprio gioiellino Rey Volpato, conquista Coppa Veneto prima e l’approdo in Serie D poi. Chiude la 30esima giornata con una sconfitta, ma dando spazio ai giovanissimi della rosa. A Campodarsego passa l’Oppeano, costretto alla vittoria per agganciare la terza posizione e i playoff. Rare le occasioni da goal da una e dall’altra parte: Aliù ci prova dalla trequarti con un destro potente ma non preciso che finisce fuori. Alla mezz’ora la squadra scaligera gestisce il possesso palla e al 32′ trova il goal del vantaggio con Facci che coglie un traversone dalla destra e batte Zilio insaccando la rete. Nella ripresa palla e gioco sono nelle mani di un Oppeano che gestisce il risultato nei migliori dei modi; per il Campo l’unica occasione da goal viene sprecata da Lucchini, attaccante classe ’81, che servito da Aliù non trova lo specchio della porta. Al 90′ finisce 0-1, ma al Gabbiano è comunque festa. A mister Andreucci non resta che festeggiare la promozione e la storica collezione dei 70 punti in campionato. L’ultimo appuntamento per i padovani sarà a Mogliano Veneto, l’8 maggio, per la finale per il titolo di Eccellenza contro il Calvi Noale, primo della classe del girone B.

(Foto di www.piovesecalcio.it )
(Foto di www.piovesecalcio.it)

La Piovese cala il poker d’assi contro il Cerea. In un Vallini gremito, i ragazzi di mister Florindo hanno affrontato con un gioco esemplare il Cerea, mettendo in campo la migliore forma della stagione. Dopo i primi minuti di studio da parte delle due compagini, i biancorossi si portano nella trequarti avversaria tentando la conclusione prima con il duetto Deinite-Correzzola, al 27′, e poi con Munaretto che, al 31‘, su corner di Deinite stacca di testa e gonfia la rete. Il raddoppio arriva al 45′ con l’assist di Morandi per Gianluca Correzzola che, solo davanti alla porta, non sbaglia e batte il portiere per il 2-0. La ripresa continua a senso unico per la Piovese che, al 10′, chiude i giochi con Alberto Correzzola, il più giovane dei fratelli, che sempre su appoggio di Morandi trova la conclusione personale e con un fulmine insacca la rete. Il Cerea tenta una timida reazione con Barnaba che spara a colpo sicuro dalla distanza, ma Micheletto salva sulla linea. Sull’onda dell’ottima prestazione collettiva, a pochi minuti dalla fine della partita, Gianluca Correzzola, bomber assoluto biancorosso, firma la doppietta: Morandi serve il compagno che trova l’aggancio perfetto, calibra il tiro e trova il goal del 4-0.

Verdetti:

Promozione in Serie D: Campodarsego

Playoff: Adriese, Oppeano

Retrocessione diretta: Dolo 1909, Montecchio Maggiore, Sambonifacese

Risultati della 30esima giornata, Eccellenza Veneto, Girone A:

Adriese-Marosticense 2-1, Calcio Sarcedo-Ambrosiana 5-2, Campodarsego-Oppeano 0-1, Dolo 1909-Sambonifacese 4-0, Montecchio Maggiore-Bardolino 0-5, Piovese-Cerea 4-0, Pozzonovo-Loreo 3-0, Vigasio- Team S.L.Golosine 2-3

Classifica finale, Eccellenza Veneto, Girone A:

Campodarsego 70, Adriese 66, Oppeano 60, Cerea 49, Vigasio 49, Piovese 47, Pozzonovo 47, Bardolino 46, Calcio Sarcedo 41, Ambrosiana 41, Marosticense 34, Team S.L. Golosine 32, Loreo 31, Dolo 24, Montecchio Maggiore 18, Sambonifacese 5.

Salva Articolo

Lascia un commento