Basket Redentore, niente ciliegina sulla torta per la Seconda Divisione che chiude il girone d’andata con un ko

0
148

Immagine

L’ultima partita del girone d‘andata risulta all’apparenza semplice per la seconda divisione del Redentore che deve affrontare in trasferta il Basket Due Stelle. La squadra di Brugine è penultima in classifica e presenta a referto una sola vittoria e ben sei sconfitte. Con ancora indisponibile il pivot Braggion, il Redentore si affida a Perencin e Sigolo ma gli avversari presentano un roster più ampio e molto giovane a differenza delle squadre affrontate precedentemente. L’avvio di gara non è dei migliori, i bruginesi cambiano più volte lo schema difensivo passando da zona a uomo e viceversa e mettendo quindi in difficoltà gli estensi che faticano ad entrare nell’area avversaria e provano diversi tiri dalla distanza. Il massimo vantaggio avversario arriva alla fine del secondo quarto grazie ad una strepitosa quanto fortunosa tripla dalla metà campo entrata all’ultimo secondo; si torna negli spogliatoi sul risultato di 35-21 con la consapevolezza di aver preso decisamente sottogamba l’avversario. Il terzo quarto si apre con 10 punti recuperati in pochi minuti grazie al pressing aggressivo a tutto campo imposto dal coach Remzi, ma verso la fine proprio del terzo periodo sono una serie di contropiedi a riportare un buon margine di vantaggio ai padroni di casa che chiudono sul +5; il Redentore ci crede, la squadra insiste nel pressing e riesce a portarsi a -1 dagli avversari, ma i falli iniziano a pesare e a metà dell’ultimo quarto Perencin è fuori con 5 falli ed il Redentore fatica a difendere le giocate spalle a canestro dei pivot avversari. La partita termina sul 59-55 per la delusione degli atestini che non chiudono al meglio il girone d’andata consapevoli di non aver dato da subito il massimo e già carichi per la sfida successiva contro i rivali del Baone che si terrà la settimana prossima al Patronato Redentore.

Samadello Davide