Basket, impresa del Redentore: piegato il Delta

276

 

redentore_mattia_iannoL’Este torna alla vittoria davanti al proprio pubblico e lo fa nel migliore dei modi, contro una squadra, il Porto Tolle, che fino a qualche settimana fa era in vetta alla classifica del campionato provinciale di Promozione maschile. Il Friday Night di basket riporta il sereno in casa Redentore dopo un avvio di campionato caratterizzato da luci e ombre: convincente la prestazione degli atestini, che nel prossimo turno saranno chiamati a riconfermarsi nella tana della capolista Camposampiero, ancora imbattuta.

L’avvio di gara non è dei più semplici. La difesa compatta e le buone doti tecniche individuali dei rodigini mettono in difficoltà Ianno e compagni che, complici anche alcune facili conclusioni sbagliate, impiegano quasi 5′ a trovare la via del canestro. Negli ultimi secondi del primo quarto Franchin cade nella tentazione di cercare la stoppata e commette fallo, regalando agli ospiti i liberi dell’8-13. Il Delta prova ad allungare e tocca il +9, ma i biancorossi rispondono colpo su colpo e restano in scia. All’intervallo è 23-28. 

Nella ripresa il Redentore scende in campo con un altro spirito: 4-0 in pochi istanti e match riaperto. Il Porto Tolle tenta di reagire per riportarsi a distanza di sicurezza, ma subisce il sorpasso e scivola addirittura a -10 sotto i colpi degli ottimi Scarambone, Donato e Tosello. Nell’ultima frazione di gioco i rodigini passano alla difesa a zona e rientra a due sole lunghezze di svantaggio, costringendo coach Bagatella a chiamare time out. Superato il momento di appannamento, l’Este torna a segnare trascinato da un Roin finalmente decisivo, e gestisce con lucidità gli ultimi minuti. Finisce 74-63.

ALTRI RISULTATI. Camposampiero non si ferma più: nona vittoria su nove partite e testa solitaria della classifica. Niente da fare per l’orgoglioso Selvazzano di coach Giuseppe Arbitrio, battuto 75-62. Nell’altro big match di giornata secondo ko stagionale per il Terme Euganee Battaglia, che si arrende 77-73 in casa del Noventa secondo. Punteggio bassissimo nella sfida tra Pro Pace e Virtus Cave: prevale la prima 44-40. Ancora ko il Canossa Cavarzere, che rimane inesorabilmente sola in fondo alla graduatoria a quota zero punti.

Salva Articolo

Lascia un commento