Basket, Bam infinito: Ormelle si arrende all’overtime, termali campioni

L'Abano Montegrotto chiude una stagione trionfale conquistando il trono della serie D regionale. Contro Ormelle per deciderla serve un supplementare: l'81-76 finale ribalta il -4 subito nella sfida d'andata

805

MONTEGROTTO. Doveva essere il coronamento di una stagione trionfale e così è stato. L’Abano Montegrotto, sconfitto di quattro lunghezze all’andata, batte Ormelle 81-76 dopo un supplementare e si laurea campione regionale di serie D. La squadra termale, al termine di 45′ di autentica battaglia sportiva, mantiene il PalaBerta inviolato e chiude con un record complessivo di 28 successi e quattro ko. Numeri eccezionali, frutto di un roster di indubbio spessore tecnico (non a caso dato per favorito dagli addetti ai lavori a inizio anno), ma anche del lavoro di un gruppo che, sotto la regia del tandem Anselmi-Brigo, ha saputo confermare sul parquet settimana dopo settimana la propria superiorità. Non è mai facile vincere con tutti i pronostici a favore: basta un nulla per lasciarsi andare, sbandare e perdere la rotta. Il Bam non ha commesso questo errore e ora, due anni dopo la fusione che ha dato alla luce la nuova società, avrà tutto il tempo per prepararsi a vivere al meglio il sogno serie C.

La partita. L’Abano Montegrotto, che ritrova Lovisetto ma perde Badon, soffre in avvio la fisicità di Ormelle, faticando non poco a farsi largo nell’area avversaria. Gli ospiti ci credono e dominano il primo quarto, chiuso sul +9 (16-25). Nella seconda frazione di gioco le cose per i termali vanno un po’ meglio: la difesa serra i ranghi e l’attacco comincia a girare come dovrebbe. All’intervallo i trevigiani sono comunque avanti sul 38-41. Nella ripresa a farla da padrone è l’equilibrio. La gara non è bellissima ma straordinariamente intensa: entrambe le squadre, pur essendo già certe della promozione, vogliono la ciliegina sulla torta. Pressanto e compagni aumentano i ritmi nel tentativo di recuperare ma gli ospiti reggono bene l’urto, ribattendo colpo su colpo. Al 30′ è 58-61. Nel quarto conclusivo i padroni di casa, spinti dall’affetto del pubblico e trascinati da un Gallo capace di mettere a referto 20 punti, pareggiano i conti con la gara d’andata: i tempi regolamentari finiscono 76-72. Serve un supplementare per deciderla, e qui la differenza la fanno i dettagli. Gli uomini di Anselmi realizzano cinque punti, Ormelle quattro. Il Bam è campione e al PalaBerta esplode la festa che conclude un anno destinato a rimanere nella storia della società termale.

Altre gare. Ai playout prova di carattere del Redentore Este, che prevale 65-62 su Riviera e porta la serie alla bella. Ko L’Argine e Vigodarzere, che dovranno ora affrontare un’altra serie per agguantare la salvezza. Passano invece il primo turno di playoff Altavilla e Quinto.

Risultati playoff: Quinto-Roncaglia 59-39, Basket Pieve-Altavilla 55-71

Risultati playout: Redentore-Riviera 65-62, Virtus Mansué-L’Argine 69-68, Vigodarzere-Cittadella 49-57

Salva Articolo

Lascia un commento