Il mondo della Borsa: una guida per gli appassionati

345

Il titolo di questo articolo potrà forse trarre in inganno e in effetti non corrisponde propriamente a ciò che dovrebbe essere; perché nel concreto, quello della Borsa è un mondo pratico, fatto di nozioni e conoscenze, adatto quindi ad esperti e addetti ai lavori più che a semplici appassionati. A fronte di questo ultimamente si sta assistendo ad una curiosa inversione di tendenza: una novità che come ogni innovazione che si rispetti porta inizialmente stupore e incredulità per poi rientrare nella norma. Il mondo della Borsa sta diventando sempre più battuto anche da chi si avvicina solo per passione; l’intento è ovviamente sempre quello di tentare di guadagnare, ci mancherebbe. Solo che lo si
cerca di fare pur senza avere conoscenze altamente tecniche e professionali.

Perché la Borsa è stata sdoganata? Per un insieme di fattori che partono da lontano e implicano, ad esempio, anche la diffusione delle tecnologie web grazie alle quali oggi si può accedere al mercato delle azioni in qualsiasi momento delle giornata e in qualunque luogo ci si trovi. Anche con lo smartphone. Basti questo come novità, senza addentrarsi troppo in discorsi sociologici legati alla realtà attuale, o al campo macroeconomico. Fatto sta che la Borsa attira utenti di ogni tipo, esperti e non; e allora la prima impellenza diventa quella di fornire una guida sugli investimenti in Borsa. Soprattutto per chi decide di farlo, oggi, da solo; senza quindi ricorrere ad intermediazioni varie.

Come si può arrivare a fare questo? Semplice; è sufficiente registrarsi, aprendo un profilo personale, presso una piattaforma di investimenti in rete. Un broker online, come si dice in gergo, che dia la possibilità tra i tanti asset proposti di puntare anche in azioni. Perché queste piattaforme nascono per il trading online e si riferiscono, spesso e volentieri, ad una serie di strumenti finanziari peculiari: dalle materie prima alle valute internazionali (nel caso del forex) passando per strumenti derivati e così via. Per investire in Borsa online si deve quindi optare per un broker che offra la possibilità di accedere al mercato delle azioni in modalità multimediale.

Una volta portato a termine questo primo passaggio il consiglio è quello di iniziare a formarsi per evitare di incappare in perdite del proprio capitale legate a non conoscenza, dato che la modalità web ci rende autonomi ma non prevede la presenza di un intermediario a guidare i nostri movimenti. Ben venga quindi avvicinarsi alla Borsa per semplice passione e con spirito pionieristico, senza necessariamente essere professionisti del settore; purché lo si faccia con cognizione di causa sapendo che si può andare incontro a perdite.

Salva Articolo

Lascia un commento