Maggio celebra il caffè, la bevanda più amata dagli italiani

147

È una delle bevande più amate dagli italiani, un legame che parte da lontano e che ha connotazioni culturali, strettamente legate al territorio. L’Italia è da sempre, tra le altre cose, il Paese del caffè: gli italiani non rinunciano a questo rito quotidiano che ha riflessi diretti anche nell’economia del Paese. Si parla di un comparto che vanta oltre 800 torrefazioni distribuite lungo tutto il territorio per più di 7 mila operatori impegnati a vario titolo tra produzione e distribuzione di caffè. Il settore oggi vale all’incirca 3,5 miliardi di euro di fatturato, dei quali quasi la metà derivanti da esportazioni. E su questi dati influiscono in modo positivo anche i nuovi canali di fruizione del prodotto: si pensi alle macchine da caffè casalinghe e alle relative cialde o capsule da utilizzare.

Un mercato che negli ultimi tempi è letteralmente deflagrato poggiandosi in buona parte sull’online, dove oggi sono attive realtà note che fanno della vendita online di cialde e capsule il proprio core business: è il caso ad esempio di Okcialde.it, leader nella distribuzione di prodotti per la pausa caffè. Il web ancora una volta come arma per migliorare le performance di un dato settore, in questo caso si parla del caffè. Dicevamo del forte legame che c’è con i consumatori italiani, che lo hanno eletto a bevanda favorita. E maggio è l’occasione giusta per celebrare questo rito con una serie di eventi e kermesse che si incentrano proprio sul caffè. A Milano ad esempio è previsto il Milano Coffee: una maratona con oltre 40 differenti torrefazioni di caffè con esposizioni, eventi live, intrattenimento. Un modo per rivendicare una centralità anche per il nord Italia, volendo affermare che non è solo Napoli la città del caffè.

Messaggio simile è quello che arriva dalla prima edizione del Turin Caffè, evento fortemente voluto da brand come Lavazza, Caffè Vergnano e Costadoro che si terrà nei primi giorni di giugno. Uno spazio dedicato anche all’artigianato di eccellenza rappresentato da tante piccole torrefazioni locali oltre che ai grossi player. Nel corso degli incontri si parlerà anche di ricette e uso del caffè in cucina con la presenza di chef stellati. Un ulteriore motivo di interesse per questo comparto che continua a vivere una crescita non indifferente, in perfetta linea con quanto emerge a livello culturale: ovvero, gli italiani sono profondamente legati al caffè da motivazioni storiche e morfologiche. Non a caso, siamo tra i primi Paesi al mondo per consumo pro capite di questa bevanda.

Salva Articolo

Lascia un commento