Inviare un messaggio a se stessi su WhatsApp

1873

Quante volte ci sarà capitato di voler inviare un messaggio via WhatsApp a noi stessi? Si tratta di un’operazione molto utile soprattutto quando volete annotare un link o mettere da parte un file che ci può essere utile in qualsiasi momento. Si tratta di una cosa che nativamente l’app di messaggistica numero uno al mondo non ci consente di fare, ma non dimentichiamo che c’è sempre a disposizione l’interfaccia Web. Dalla pagina raggiungibile con il browser, infatti, è possibile inviare e ricevere messaggi appoggiandosi al dispositivo mobile collegato, ma utilizzando mouse e tastiera del computer. Gli stessi dispositivi che utilizziamo quotidianamente per svolgere altre operazioni, tra cui anche giocare con i migliori siti di casino online.

La versione Web di WhatsApp è ormai molto utilizzata, soprattutto in ambito lavorativo, da parte di chi ha la necessità di agire in team. È per questo che risulta molto utile quando magari si deve trasferire rapidamente un file da computer a smartphone o viceversa, ma anche nel caso di un link e così via. Qualcuno utilizza per queste operazioni Google Keep o altre app “ad hoc”, ma se si può fare più rapidamente e senza installare altro, perché preoccuparsi? In attesa che magari l’app di proprietà Facebook implementi la funzione per poter inviare messaggi a se stessi, ecco cosa si può fare. Se vogliamo inviare un link o un file dallo smartphone al computer, apriamo l’app di messaggistica e selezioniamo i tre puntini in alto a destra.

Scegliamo Nuovo gruppo e selezioniamo tra i partecipanti un amico o un collega. A questo punto, assegniamo al nuovo gruppo un nome (“sono io”, ad esempio), accediamo al gruppo in WhatsApp e tocchiamo sul suo nome, in alto. Selezioniamo l’altro partecipante e rimuoviamolo: il gruppo continuerà ad esistere ma l’unico partecipante sarà… noi stessi. Arrivati a questo punto, non resta che inviare un messaggio al gruppo contenente magari un link, una foto o qualunque altro file. Accedendo alla versione Web di WhatsApp dal computer, potremo avere subito a disposizione ciò che ci siamo autoinviati. Il procedimento è identico se vogliamo inviare un link o un file da computer a smartphone. E non è tutto, perché selezionando la funzione Media del gruppo sull’app, o in alternativa da WhatsApp Web, potremo archiviare documenti e link in modo da averli sempre disponibili anche in seguito.

Attenzione, però, poiché WhatsApp non ha problemi con i file PDF, ma non apre direttamente i file di testo in formato DOC o DOCX. Quindi, se ci autoinviamo un file di questo tipo, è meglio installare un file manager come Solid Explorer, tenere premuto in WhatsApp sul documento da aprire, toccare sui tre puntini presenti in alto a destra e scegliere Condividi. A questo punto, si aprirà una nuova schermata tramite la quale si dovrà selezionare Salva in e scegliere la destinazione. Ora, non ci resta che aprire nuovamente Solid Explorer, selezionare il documento che ci interessa assicurandoci però di avere un’app come Word o Google Documenti per leggere questo tipo di file.

Salva Articolo

Lascia un commento