Bellezza: è boom di trattamenti estetici

425

Una platea praticamente infinita di fruitori per un mare di trattamenti da applicare; oggi il settore della bellezza è un mondo che implica necessariamente l’utilizzo di termini pomposi per essere analizzato. Un mercato che a livello mondiale cresce di circa il 15% su base annua e che anche in Italia segna numeri importanti, se è vero che siamo il settimo Paese al mondo per trattamenti estetici nella speciale classifica che vede sul podio Stati Uniti, Brasile e Corea del Sud. A cosa è dovuto questo boom? Ai cosiddetti trattamenti mini invasivi, rimedi di medicina estetica e non più di chirurgia.

Per dirla in termini più semplici, oggi per essere belle e apparire al meglio non occorre sottoporsi a interventi lunghi e invasivi che prevedano l’uso del bisturi. E il mercato ha reagito in modo positivo a questa novità, per non dire semplificazione, tanto a livello di universo femminile (ad oggi ancora il bacino di utenza più proficuo) quanto maschile, visto che anche gli uomini hanno fatto irruzione nel comparto. Come dicevamo, poi, le nuove tecnologie hanno portato alla nascita di trattamenti innovativi per andare a curare praticamente ogni inestetismo del corpo.

Ai primi posti ad esempio vi sono interventi per combattere il rilassamento cutaneo, ridurre il grasso, rimodellare il corpo con particolare riguardo alla cura della cellulite. Si parla quindi di richieste piuttosto tradizionali che possono essere affrontate in modo innovativo ed a 360 gradi. Ma ci sono anche trattamenti assolutamente nuovi che sono nati nel panorama del mondo estetico; si pensi ai vari trattamenti di endermologie, o al trucco permanente che, come si può leggere sul portale Estetica Indaco, è una soluzione realmente in grado di risolvere problemi estetici alle donne e verso la quale si stanno orientando in tantissime.

Si parla sempre di trattamenti mini invasivi cui si faceva riferimento sopra, quindi niente bisturi né altre operazioni troppo pesanti alle quali sottoporsi. Si punta sul tutto e subito, belle in poco tempo con approcci rapidi, indolori, senza rischi che consentano al paziente di ritornare subito alla sua vita quotidiana. Perché i ritmi oggi sono cambiati, la vita è frenetica e anche questi sono fattori che vanno tenuti in massima considerazione. Assentarsi dal lavoro per diversi giorni a causa di un intervento di medicina estetica sarebbe un qualcosa di profondamente sconveniente. Un cambiamento radicale che ha fatto sì che, oggi, il mercato dell’estetica e della bellezza sia letteralmente esploso producendo numeri di assoluto rilievo malgrado la crisi economica che continua a mordere.

Salva Articolo

Lascia un commento