Un campo da calcio all’interno della caserma Primo Roc di Giarre

Sarà messo a disposizione della locale società sportiva, l'US Giarre, che si occuperà della gestione e della manutenzione. Inizialmente l'impianto sarà fruibile solo in orario diurno

691

ABANO TERME. Un nuovo campo da calcio all’interno della caserma dismessa Primo Roc. È quello che nei prossimi mesi verrà messo a disposizione dell’Unione Sportiva Giarre, la società della frazione aponense. Lo stabilisce una convenzione provvisoria, ad uso sportivo e da rinnovare di anno in anno, sottoscritta tra Unione Sportiva Giarre e uffici competenti. La società, che ha già in gestione cinque campi in erba sintetica con relativi spogliatoi, si occuperà della gestione e manutenzione del nuovo “rettangolo di gioco”. La prima squadra di calcio dei neroverdi milita attualmente nel campionato di Seconda Categoria.

Per il momento il campo sarà utilizzato prettamente in orario diurno finché non verrà realizzato l’impianto di illuminazione. I lavori partiranno a stretto giro aprendo un accesso dall’interno dei campi. La struttura va a sopperire alla provvisoria carenza del campo a Ca’ Grande, dove è in corso l’intervento per la posa del manto in erba sintetica. «È un’iniziativa importante con cui andremo ad arricchire un pezzo di città con nuovi servizi, in questo caso sportivi» spiega il vicesindaco e assessore allo Sport Francesco Pozza. La caserma dismessa Primo Roc era stata al centro del dibattito pubblico per il possibile arrivo di profughi al suo interno: nel settembre scorso oltre 2.500 cittadini avevano partecipato alla fiaccolata di protesta ed era stato istituito un presidio permanente, sciolto solo nel mese di luglio 2017.

Salva Articolo

Lascia un commento