Torreglia, Filippo Legnaro ufficializza la sua ricandidatura a primo cittadino

Il sindaco uscente, leader del movimento civico "Io amo Torreglia", ci riprova: «In cinque anni abbiamo fatto tantissimo»

1022

TORREGLIA. Sarà ancora Filippo Legnaro il candidato sindaco della lista “Io amo Torreglia” per il voto amministrativo del prossimo 11 giugno. Il primo cittadino uscente ha ufficializzato la notizia venerdì scorso, durante un incontro con i sostenitori del movimento civico, nato nel 2012. «Ci siamo dati una carta dei valori e non l’abbiamo mai tradita» rivendica Legnaro, 44 anni, di lavoro assicuratore e promotore finanziario. «Abbiamo fatto tantissimo, in particolare sul fronte del bilancio, accantonando oltre 2 milioni di euro mettendo così in sicurezza Torreglia di fronte alle conseguenze negative eventuali derivanti dalla causa Baù-Comune. Abbiamo dimezzato il debito pro-capite e vinto numerosi bandi, che hanno consentito di realizzare opere come la sala didattica polivalente, i marciapiedi e l’ampliamento della biblioteca. Abbiamo adottato il Piano di Assetto del Territorio mettendo al centro la tutela dell’ambiente e del paesaggio. Abbiamo lavorato a una riscoperta culturale delle radici di Torreglia, della memoria, delle sue eccellenze, dei suoi personaggi illustri».

Nei prossimi giorni verranno presentati il simbolo, il programma e l’elenco completo dei candidati consiglieri di “Io amo Torreglia”, tra cui è compreso l’attuale vicesindaco Marco Rigato, 44 anni, impiegato amministrativo. «La lista è chiusa, con belle conferme e nuovi volti all’insegna del rinnovamento, delle competenze e di un nuovo grande entusiasmo verso il nostro progetto civico» chiosa Legnaro. Il programma, intitolato “Con il cuore al servizio del paese“, è il frutto del lavoro di oltre un anno dei membri del movimento, a cui ha contribuito anche la popolazione. Ai cittadini, infatti, è stato proposto un questionario per la raccolta di idee, suggerimenti e progetti, successivamente condensati in cinque piani di sviluppo.

Salva Articolo

Lascia un commento