venerdì 22 Marzo 2019
Home Politica Bassa Padovana Tensostruttura di Turri, arrivano i fondi regionali. Ora tocca al Palaberta

Tensostruttura di Turri, arrivano i fondi regionali. Ora tocca al Palaberta

Pavimentazione e cordolo perimetrale saranno sistemati entro metà 2018. In settimana gli assessori Sponton e Fanton e il sindaco Mortandello incontreranno le associazioni sportive che utilizzano il palazzetto

MONTEGROTTO TERME. Un contributo regionale di 19 mila euro per la sistemazione della pavimentazione e del cordolo perimetrale della tensostruttura di Turri. È quello ottenuto dal Comune di Montegrotto grazie al lavoro degli uffici e dell’assessore allo Sport Pier Luigi Sponton. I lavori dovrebbero essere conclusi entro la prima metà del 2018.

Non è l’unico intervento agli impianti sportivi inserito nel piano dell’Amministrazione sampietrina: la prossima settimana Sponton, il vicesindaco Luca Fanton e il sindaco Riccardo Mortandello incontreranno i rappresentanti delle associazioni sportive che usufruiscono del Palaberta e spiegheranno la grave situazione del palazzetto, illustrando le possibili azioni da mettere in campo per risolvere il problema. Durante una precedente riunione con i referenti delle varie società era stato stabilito un codice di utilizzo di tutti gli impianti.

«Ognuno è chiamato a fare la propria parte nel mantenimento del decoro delle strutture pubbliche» sottolinea Mortandello. «Renderle sane significa, in primis, favorire l’accesso allo sport dei più giovani. A Montegrotto la situazione è stata trascurata per molto tempo e ci vorranno anni per riportare l’ordine. Evidentemente l’ex vicesindaco e assessore allo Sport Belluco era più attento a idiozie come la causa contro Napoli, che non a svolgere il proprio lavoro di amministratore» polemizza il primo cittadino, che poi spiega: «Il percorso non potrà, purtroppo, essere immediato. Meglio qualche mese di attesa in più che dover sborsare denaro per rimediare a lavori eseguiti male, come sta accadendo ora».

Lascia un commento

Giacomo Visentin
Giacomo Visentin
Classe 1992, ho in tasca due lauree, un Erasmus in Portogallo e diverse collaborazioni nel settore della comunicazione, da Cafè Tv 24 al Corriere del Veneto. La mia esperienza più bella rimane Estensione, che ho fondato nel novembre 2012 e di cui sono tuttora direttore editoriale. La politica, i media e lo sport le mie passioni più grandi.
- Advertisment -

Da leggere

Bazzarello: «Mi candido a sindaco per ripristinare il dialogo con la...

TRIBANO. Roberto Bazzarello, 33 anni, è un giovane imprenditore del territorio, che divide la propria attività professionale tra il negozio di bici di proprietà familiare...
bar-footer
bar-footer