Sportivamente, arrivano i fondi nella Bassa

277

 

(Fonte foto: www.fondazionecariparo.net)
(Fonte foto: www.fondazionecariparo.net)

Si chiude nei migliore dei modi il 2015 per l’amministrazione comunale di Brugine: in arrivo nelle casse locali ben 50 mila euro, grazie all’adesione al progetto “Sportivamente”. È giunta da pochi giorni la conferma ufficiale dalla Fondazione Cassa di Risparmio di Padova e Rovigo, che stanzierà un proficuo contributo monetario per la realizzazione dei nuovi spogliatoi del campo sportivo “Luigi Piva” a Brugine.

«La Fondazione, nell’ambito del Progetto “Interventi sugli impianti sportivi delle provincie di Padova e Rovigo”, ha deliberato di sostenere la realizzazione di opere edili di ampliamento presso i campi da calcio del Comune, stanziando l’importo massimo di € 50 mila» è questo il comunicato col quale l’azienda ha annunciato l’ammissione al contributo elargito col progetto Sportivamente.

«È grazie al lavoro di squadra se abbiamo ottenuto questo importante contributo»: l’amministrazione bruginese si dice orgogliosa di ricevere una parte degli oltre 1,3 milioni di euro suddivisi in 38 comuni padovani e rodigini. Oltre a Brugine, nella Saccisica anche Sant’Angelo di Piove e Codevigo risultano assegnatarie dei finanziamenti firmati Cariparo: infatti i due comuni riceveranno rispettivamente 50 e 35 mila euro per l’ampliamento dei campi sportivi locali.

Nella Bassa Padovana appaiono tra le destinatarie del contributo anche le amministrazioni comunali di Battaglia Terme (32.975 €), Due Carrare ( 35.000 €), Maserà (16.843 €), Montagnana (50.000 €), Ospedaletto Euganeo (19.443 €), Pernumia (31.259 €), Rubano (50.000 €), Selvazzano Dentro (35.000 €), Teolo (33.726 €), Torreglia (35.000 €) e Urbana (35.000 €).

Salva Articolo

Lascia un commento