Ospedaletto, il sindaco: «Controlli con lo Scout Speed»

Sulle strade del paese si corre troppo e l'Amministrazione sceglie la linea dura. «Non possiamo aspettare che succedano incidenti»

1189

OSPEDALETTO  EUGANEO. Sulle strade del paese si corre troppo e il sindaco Giacomo Scapin dice basta. Il primo cittadino ha infatti annunciato nuovi controlli sui limiti di velocità, sulla copertura assicurativa e sulla revisione dei veicoli. L’intenzione è quella di effettuare il monitoraggio attraverso lo Scout Speed, un dispositivo per il rilevamento delle infrazioni al Codice della Strada che sarà a breve utilizzato anche alla Polizia Locale di Ospedaletto.

Il provvedimento ha diviso l’opinione pubblica. Chi è favorevole ritiene l’impiego dello strumento utile a far rispettare le regole e a garantire la sicurezza stradale. Chi è contrario teme che l’Amministrazione voglia fare cassa sulla pelle dei cittadini. Timore, questo, rispedito al mittente dal sindaco: «Il nostro scopo non è quello di raccogliere denaro. Troppe, invece, sono state in questi mesi le segnalazioni di veicoli che sfrecciano sulle strade comunali. Abbiamo verificato e il problema effettivamente c’è. Ad esempio ogni giorno in via Madonnetta, dove il limite è pari a 50 km/h, transitano circa mille mezzi che tengono una velocità media di 60, con punte addirittura di 100. Intervenire è necessario, non posso aspettare che succedano incidenti». Ora manca solo l’ok della Prefettura, dopodiché lo Scout Speed entrerà in funzione anche a Ospedaletto.

Salva Articolo

Lascia un commento