Monselice, cittadini e opposizioni sulle barricate contro l’aumento della Tasi

332
municipio-3
Palazzo Tortorini, dove gli abitanti di Monselice si son dati appuntamento per questa sera.

Si prospetta un Consiglio al vetriolo per questa sera a Palazzo Tortorini, dove l’amministrazione comunale di Monselice, oltre alla “solita” opposizione, si troverà a dover fronteggiare una schiera di cittadini imbufaliti contro la scelta di modificare l’aliquota Tasi per il 2015.

Nel bilancio in votazione questa sera dall’assemblea, sono infatti previste le determinazioni delle aliquote, che subiranno, almeno in base a quanto proposto, notevoli cambiamenti rispetto al 2014. Ad aver da subito destato grande clamore tra l’opinione pubblica, la scelta di aumentare l’imposta Tasi per le abitazioni principali, che passerà dal 1,0 per mille del 2014 al 2,5 per mille dell’anno in corso, provocando un “salasso” sui conti delle famiglie monselicensi di oltre 1 milione di euro.

diff tasi
Un estratto del testo in votazione sta sera relativo all’aumento dell’incasso con la Tasi

E’ bastata qualche discussione sui social network per convincere numerosi utenti ad organizzarsi per contrastare la presa di posizione della maggioranza proprio alla vigilia del Consiglio. L’appuntamento sarà alle 20 di questa sera, proprio davanti alla sala consigliare, per una manifestazione di dissenso pacifica che, a differenza di quanto anticipatamente riferito, non si svolgerà lungo le vie del centro ma resterà ad attendere l’inizio dell’adunata previsto per le ore 21.00 in piazza S.Marco.

Annunciano battaglia anche i gruppi di opposizione, con il centrosinistra che chiederà di adeguare l’aliquota allo scorso anno e il M5S che grida allo scandalo, proponendo “coperture alternative per addirittura azzerare il gettito”.

 

Salva Articolo

Lascia un commento