“Fondo di solidarietà comunale”, conguagli anche per Legnaro e Galzignano

300
(Fonte foto: saccisica.net)
(Fonte foto: saccisica.net)

Un regalo di Natale anticipato: in arrivo oltre 300 mila euro nelle casse di Legnaro. A seguito di alcune verifiche di gettiti IMU e TASI, il Ministero dell’Interno – di concerto con il Ministero dell’Economia – ha decretato l’assegnazione dei conguagli del “Fondo di solidarietà comunale 2014” per ben 36 Comuni italiani, e Legnaro è uno di questi. Il “Fondo di solidarietà comunale”, cioè l’insieme delle risorse richieste dallo Stato da ogni singolo Comune d’Italia per bilanciare i trasferimenti agli enti locali, è pari a 10 milioni 713 mila 842 euro e a Legnaro spetteranno ben 341 mila 842 euro, contributo maggiore tra i cinque Comuni veneti prescelti. Nella lista stilata dal Viminale per lo stanziamento dei fondi appare un’altra amministrazione padovana, quella di Galzignano Terme, che riceverà dallo Stato all’incirca 196 mila euro.

L’amministrazione legnarese investirà – secondo i limiti del patto di stabilità – i fondi in arrivo nella manutenzione degli istituti scolastici, nel finanziamento di alcune iniziative sociali e nella promozione di alcuni enti e associazioni locali. Inoltre, sarebbe in arrivo pure il rimborso di circa 9 mila euro che il governo ha riconosciuto a Legnaro per i mancati versamenti IMU dell’Istituto Nazionale di Fisica Nucleare, esente dal 2014 dal pagamento dell’imposta sugli immobili.

Salva Articolo

Lascia un commento