Federico Barbierato è il nuovo sindaco di Abano Terme

Il candidato del centrosinistra vince al ballottaggio con il 53,2% dei voti. Emanuele Boccardo si ferma al 46,8%. Affluenza ai minimi storici

1130

ABANO TERME. È Federico Barbierato, 47 anni, direttore generale dell’Ascom Padova – autosospesosi durante la campagna elettorale – il nuovo sindaco di Abano Terme. Il candidato del centrosinistra, sostenuto dalle quattro liste “Partito Democratico”, “Cittadini per il Cambiamento”, “Passione Abano” e “Sport Turismo Ambiente”, ha ottenuto al ballottaggio il 53,20% delle preferenze, pari a 4.376 voti. Niente da fare per Emanuele Boccardo, 41 anni, imprenditore e leader di una coalizione di centrodestra che comprende le civiche “Abano dice No”, “Turismo è Lavoro”, “Abano Città Sicura” e le forze partitiche di Lega Nord e Forza Italia. Boccardo si è fermato al 46,80%, ovvero a 3.849 voti.

Era dal 2001 che il centrosinistra non vinceva ad Abano: allora fu Giovanni Ponchio a imporsi al ballottaggio su Marino Massarotti, alfiere del centrodestra unito. Barbierato ha trionfato in quasi tutte le 18 sezioni, compresa la frazione di Giarre, sede del Primo Roc, l’ex caserma militare in questi mesi presidiata dai militanti di “Abano dice No” per evitare l’arrivo di profughi all’interno della struttura. Fortemente in calo l’affluenza: al secondo turno ha votato appena il 52,23% degli aventi diritto. Due settimane fa il 59,89% si era diretto alle urne per esprimere la propria preferenza.

Salva Articolo

Lascia un commento