Este, Silvia Ruzzon lascia il Consiglio comunale

L'ex assessore ai Servizi Sociali nella giunta di Giancarlo Piva si è dimessa. «Passaggio concordato per consentire ad altri militanti Pd di fare esperienza amministrativa»

1154

ESTE. Passaggio di consegne in vista tra i banchi del Pd in Consiglio comunale. Silvia Ruzzon, già assessore ai Servizi Sociali nella giunta di Giancarlo Piva e presidente della quarta commissione in questa legislatura, ha presentato le proprie dimissioni. «Si tratta di un percorso concordato con il partito per permettere ad altri militanti nel gruppo di fare esperienza» spiega l’ormai ex consigliere «Ringrazio la città di Este che mi ha permesso in questi anni di mettere a disposizione la mia passione civile e politica sentendomi vicina, in special modo, alle persone più in difficoltà, dando il massimo impegno per tutte quelle tematiche sociali che ci hanno permesso di costruire una città solidale, accogliente e attenta alle persone».

Il primo dei non eletti in casa Pd è Luisa Cagnotto: qualora dovesse rifiutare, la segreteria del Comune scorrerebbe la lista e chiederebbe la disponibilità a ricoprire la carica a Francesco Panfilo. Se anche quest’ultimo non dovesse accettare, come pare probabile vista la volontà di dare spazio a volti nuovi, toccherà a Simonetta Spigolon raccogliere il testimone di Ruzzon. «Ringraziamo Silvia per il grande lavoro svolto, ha saputo innovare profondamente i servizi alla persona del nostro Comune facendo diventare Este un riferimento sul piano del sociale per l’intera provincia: pensiamo ad esempio a quanto ha fatto per il contrasto alla violenza sulle donne» dice il segretario dem Andrea Dalla Valle «Le sue dimissioni consentono ad altri candidati consiglieri di maturare esperienza amministrativa».

Salva Articolo

Lascia un commento