‘Este con te’, Gobbo: “Auspichiamo coalizione alternativa a Stoppa”

359

este con teLe manovre di Stoppa non hanno lasciato indifferenti le forze politiche avversarie. Tra queste c’è anche Este con te, nata come associazione alcuni mesi fa e ora diventata ufficialmente “soggetto politico”, come conferma Sergio Gobbo. “La candidatura del vicesindaco rappresenta la continuità: è la stessa barca con lo stesso equipaggio, cambia solo il pilota. Noi invece vogliamo un deciso cambio di rotta” afferma il fondatore del gruppo.

Ma cosa significa questo, in concreto? “Significa che auspichiamo la formazione di una grande coalizione alternativa al blocco Pd- Civiche. Stiamo lavorando per presentare un candidato il più possibile condiviso e scelto dal basso.” L’idea, dunque, sembrerebbe essere quella di creare uno schieramento ampio che possa competere alla pari con Stoppa. Perché ciò avvenga, però, deve valere una condizione ben precisa: “Siamo pronti anche a fare un passo indietro se serve, ma non accetteremo in alcun modo imposizioni dall’alto. Piuttosto correremo da soli.”

Quanto ai temi della campagna elettorale, Gobbo pone l’accento sulla presunta “perdita di servizi” accusata da Este negli ultimi anni. “Monselice e Montagnana hanno ormai superato la nostra città.” Su questo c’è già la prima proposta: “Abbiamo l’Accademia dell’Artigianato ristrutturata da poco e, nelle vicinanze, l’ex ospedale: perché non creare lì un polo universitario?”Ai lavoratori della Cementizillo, poi, “l’amministrazione doveva dare risposte molto prima anziché muoversi solo adesso, all’avvicinarsi delle elezioni.” In consiglio comunale, invece, il leader di Este con te continuerà a sedere tra i banchi del Pdl fino alla scadenza del mandato “per coerenza nei confronti di chi mi ha votato.”

Salva Articolo

Lascia un commento