Ecco la composizione del nuovo Consiglio Regionale del Veneto

645
(Fonte: elaborazione dati del Ministero dell'Interno).
(Fonte: elaborazione dati del Ministero dell’Interno).

Manca ancora l’ufficialità dell’Osservatorio Regionale, alle prese con il calcolo di alcuni resti e l’attesa per il riconteggio dei voti in una sezione di San Martino di Lupari (PD) e in una di Venezia, ma la composizione del Consiglio Regionale del Veneto per i prossimi cinque anni è pressoché fatta. La coalizione di Zaia si aggiudicherebbe 28 seggi, spartiti tra i 13 della lista omonima, i 10 della Lega Nord, i 3 di Forza Italia, 1 di Indipendenza Noi Veneto e 1 di Fratelli d’Italia. Alessandra Moretti si dovrebbe accontentare di 11 seggi, di cui 8 del Partito Democratico, 2 della propria lista omonima e 1 di Veneto Civico. Sarebbero invece 5 gli eletti nelle file tosiane: 3 per la lista che porta il nome del sindaco di Verona, 1 per il Veneto del Fare e un altro per Area Popolare. Infine, il Movimento 5 Stelle entrerebbe per la prima volta a Palazzo Ferro Fini, con 5 consiglieri eletti. Ai 49 seggi totali vanno aggiunti il Presidente della Regione Veneto, Luca Zaia, e il primo tra i non eletti tra i candidati a presidente, ossia Alessandra Moretti.

Salva Articolo

Lascia un commento