Completata la Giunta atestina: i nuovi assessori sono Luca Menini e Lucia Mulato

Ufficializzate le due nomine che completano la squadra di Roberta Gallana: Menini si occuperà di Patrimonio e Tributi, Mulato è il nuovo assessore alle Politiche Sociali

1329

ESTE. Sono stati ufficializzati poco prima della seduta di Giunta di martedì pomeriggio i nomi dei due nuovi assessori che completano la squadra del sindaco Roberta Gallana. Come già anticipato, si tratta di Luca Menini, che si occuperà di Affari Generali, Patrimonio e Tributi, e di Lucia Mulato, nuovo assessore alle Politiche Sociali, Equilibrio di Genere, Tempi e Orari, Progetti Comunitari. L’incarico che fu di Erika Bertazzo, “silurata” a inizio mese da Gallana con conseguente coda polemica.

Luca Menini, 58 anni, lavora come tecnico della prevenzione per l’Ulss 6 Euganea. Sposato e padre di due figli, è stato tra i fondatori di “Este Viva”, gruppo civico che in occasione delle ultime elezioni si è unito a “Este con Te”, dando vita alla lista civica “Este Viva-Este con Te” con cui Menini era candidato. «Ho partecipato per la prima volta alla riunione di Giunta – le sue prime parole – iniziando ad avvicinarmi alla macchina amministrativa comunale. Mi rendo conto che c’è molto da fare nel settore del Patrimonio: vanno valorizzati i beni della comunità e va dato nuovo slancio al Piano delle dismissioni, ciò al fine di reperire le risorse che sono indispensabili per soddisfare le emergenze e i bisogni abitativi dei cittadini».

Lucia Mulato, 52 anni, ha due figlie ed è insegnante presso l’Istituto comprensivo di Este, dove ricopre anche l’incarico di responsabile di plesso e di membro del Consiglio di Istituto. È stata tra i fondatori di “Este+”, il movimento civico guidato da Gallana durante le vittoriose elezioni del 2016. Mulato si è già messa all’opera: durante la seduta di martedì, la Giunta ha approvato la delibera per il bando con cui il Comune affiderà la gestione dell’Università del tempo libero. «Questa iniziativa, importante occasione di aggregazione e crescita culturale  – spiega il neo assessore – da anni vede la partecipazione di centinaia di adulti. Già l’anno scorso erano state introdotte alcune novità nel piano formativo, come gli incontri con i testimonial del territorio. Contiamo di sviluppare anche per il prossimo anno accademico, in collaborazione con il soggetto che vincerà la gara, un altrettanto ricco e interessante programma di studi».

Salva Articolo

Lascia un commento