martedì 17 Settembre 2019
Home Politica Boara Pisani, autentico plebiscito per il terzo mandato di Pescarin

Boara Pisani, autentico plebiscito per il terzo mandato di Pescarin

BOARA PISANI. Un autentico plebiscito quello che ha sostenuto Luca Pescarin: il primo cittadino, 49 anni, è stato rieletto a furor di popolo. Piena fiducia alla lista civica “Per Boara” che ha ottenuto 1.223 preferenze, pari all’81,21% dei voti espressi nei dieci seggi del paese della Bassa Padovana. Nessuna speranza per la civica “Trasparenza Partecipazione” guidata da Tiziano Veronese che ha portato a casa solo 283 preferenze, ossia il 18,79% dei voti. Oltre alle preferenze ottenute dalle liste dei due candidati sindaci, vano ad aggiungersi le 19 schede bianche e le 55 schede nulle scrutinate durante la notte. Nonostante il tendenziale calo dell’affluenza alle urne in tutta la penisola, a Boara Pisani il flusso elettorale ha superato il 73% (comunque -4% rispetto al 2011). La sfida secca a Boara Pisani ha consegnato per il terzo mandato consecutivo (ammesso per i Comuni sotto i 3.000 abitanti) la fascia tricolore a Pescarin, mentre Veronese – che fa parte del circolo locale del Partito Democratico – guiderà la minoranza del consiglio comunale.

Lascia un commento

Giada Trincanato
Giada Trincanato
Un quarto di secolo appena compiuto, figlia del mondo e dell'avventura. Il caos è il mio regno, come lo sono uno scoglio sul mare e uno stadio gremito. Mangiatrice di libri e viaggi, sognatrice a tempo pieno. Fantastico ancora di poter vivere di pura scrittura, sempre con un biglietto in mano e una vita da raccontare.
- Advertisment -

Da leggere

Incidente con cinghiale, come ottenere il risarcimento dei danni

Capita sempre più frequentemente di trovare dei cinghiali sulle strade del bacino dei Colli Euganei. La presenza di questi animali selvatici all’interno della carreggiata,...
bar-footer
bar-footer