Al via il piano per il verde pubblico. Mortandello: «azioni efficaci per la città»

Partiranno nei prossimi giorni i cantieri di riqualificazione delle aree verdi della città. Il progetto prevede un finanziamento comunale di circa 300 mila euro

1826

MONTEGROTTO TERME. «Non si può innovare solamente per dare un segnale di cambiamento, si devono prima conoscere procedure, priorità e contesto degli interventi per adottare azioni efficaci per la città». Riccardo Mortandello risponde così alle polemiche che nei giorni scorsi hanno descritto Montegrotto come una città ferma dopo nove mesi di nuova amministrazione.

Una politica virtuosa, che preveda il coinvolgimento di tutti i cittadini nella gestione di un progetto responsabile, in cui la città sarà messa in luce: questo è ciò a cui ambisce il primo cittadino. «Siamo consapevoli dei molti disagi sopportati fino a oggi dai nostri cittadini per la presenza di aree verdi ancora deteriorate. Tuttavia, il cambio di rotta deve partire da un progetto particolarmente strutturato, scaturito da una gestione trasparente del verde pubblico e delle manutenzioni a esso legato». Analisi dettagliata, programmazione precisa e una costante verifica dei risultati sono alla base delle scelte che riguardano il verde pubblico a Montegrotto.

Il piano dedicato alle aree verdi del comune prevede l’assunzione, da parte di chi si aggiudicherà l’appalto, di persone senza lavoro e l’integrazione lavorativa di alcuni migranti accolti al monastero di Santa Chiara tramite il progetto Sprar. “Adotta un’aiuola” è invece un’iniziativa che coinvolgerà privati e commercianti, chiamati a prendersi cura di spazi pubblici, rotonde e altre aree verdi della città. In questo modo, agli aderenti all’iniziativa, sarà possibile esporre la propria cartellonistica all’interno dell’area gestita. «Le aree prese in carico dai privati – spiega il sindaco – saranno detratte dal progetto sul verde pubblico, destinando così delle risorse alla sistemazione di altre zone del territorio. Il sottobosco di Villa Draghi potrebbe rinascere dopo essere stato dimenticato dai precedenti piani di manutenzione».

Il progetto dedicato alle aree verdi di Montegrotto, il cui obiettivo principale è quello di riqualificare zone abbandonate negli ultimi quindici anni, prevede un finanziamento comunale di poco inferiore ai 300 mila euro e prenderà il via nei prossimi giorni.

Salva Articolo

Lascia un commento