Abano, Luca Claudio pronto a ricandidarsi. Con un occhio anche a Montegrotto

295
Luca Claudio, attuale Sindaco di Abano (Fonte foto: www.abanopeople.it)
Luca Claudio, attuale Sindaco di Abano (Fonte foto: www.abanopeople.it)

Una lista ad Abano ed una a Montegrotto. Luca Claudio, nonostante le ultime vicende giudiziarie che lo vedono coinvolto, non lascia ed anzi raddoppia. Le prossime elezioni amministrative da cui usciranno le nuove giunte dei due comuni termali si terranno nella primavera del 2016, ma la campagna elettorale è gia cominciata.

Ovviamente Claudio non potrà concorrere come candidato sindaco in entrambi i comuni, ma l’idea è quella di impegnarsi per un nuovo mandato ad Abano e, nello stesso tempo, presentare anche a Montegrotto una lista del suo Movimento per far Rinascere l’Italia. Montegrotto che, rimasto senza Massimo Bordin – dimessosi nella primavera del 2015 a causa dello scandalo tangenti che sarebbero state pagate, a entrambi i Comuni, da ditte per la manutenzione dell’ambiente – necessita di una nuova guida. “Con Massimo abbiamo fatto grandi opere pubbliche e dato una svolta a Montegrotto. Hanno distrutto una persona con la Magistratura e con le dichiarazioni false, perché non ci sono riusciti con la politica” è l’amaro commento del primo cittadino di Abano.

“Al momento comunque non si può ancora sapere in quale dei due Comuni mi candiderò come Sindaco, magari in nessuno dei due. Di certo il nostro Movimento andrà avanti con o senza di me, sia ad Abano che a Montegrotto. Siamo pronti a dialogare con tutti ma vogliamo puntare su un progetto” continua Claudio.

Tutti importanti, ma nessuno indispensabile. Questo è il messaggio lanciato agli esponenti del Movimento per far Rinascere l’Italia. In sostanza, non è una poltrona a dover tenere uniti chi ora sostiene Luca Claudio. “Ci hanno dato dei ladri e dei portatori di malaffare, invece è il contrario. La verità è che siamo scomodi perché non abbiamo tessere di partito. Per questo ci vogliono far cadere”.

Salva Articolo

Lascia un commento