Virtus Padova-Stings Mantova, il grande basket torna a Monselice

432
(Fonte foto: www.tuttobasket.net)
(Fonte foto: www.tuttobasket.net)

La serie A della palla a spicchi torna nella Bassa Padovana e lo fa a testimonianza di un movimento, quello cestistico appunto, che a sud di Padova sta vivendo una rinascita importante.

Domani alle 19.30, al palazzetto di Schiavonia, arrivano infatti gli Stings di Mantova, squadra che milita nella rivoluzionata A2 Ovest che, approfittando delle coincidenti pause dal campionato, affronterà la Virtus Padova, squadra ormai sempre più di riferimento per tutto il territorio patavino. L’organizzazione dell’evento è frutto del legame sportivo tra la stessa Virtus e il Monselice Basket. La partità sarà l’ultima di una serie di amichevoli che la società neroverde ha organizzato in collaborazione con le principali realtà “satellite“, per promuovere il basket ma soprattutto l’ambizioso progetto “Tutti per Padova – Padova per tutti“.

Il roster virtussino, guidato dall’esperto coach Massimo Friso, si presenta quest’anno da neopromossa nel difficile campionato di serie B, con la chiara intenzione di raggiungere la salvezza nonostante i pochi innesti rispetto allo scorso anno e un nucleo di giocatori prevalentemente padovani, capeggiato dal veterano Leo Busca e dall’ex Virtus Bologna Carlos Canelo. I lombardi, invece, metteranno in mostra una squadra attrezzata per essere protagonista nella seconda serie nazionale, forte di giocatori che rappresentano sia passato che futuro della pallacanestro italiana: dal capitano Klaudio Ndoja, stella assoluta dello scorso campionato con Verona, all’ex playmaker della nazionale Fabio Di Bella, passando per gli americani Hurtt e Simms, fino alle promesse azzurre Natali e Morraschini.

Salva Articolo

Lascia un commento