domenica 25 Agosto 2019
Home Eventi "Uniti nella diversità": a Este è il weekend della Festa Europea 2015

“Uniti nella diversità”: a Este è il weekend della Festa Europea 2015

(Fonte immagine: educard.scandiccicultura.eu)
(Fonte immagine: educard.scandiccicultura.eu)

Si rinnova a Este l’appuntamento con la Festa Europea, la manifestazione che nel weekend del 2-3-4 ottobre vede come protagoniste le delegazioni provenienti dalle cinque città gemellate con il Comune atestino, ossia Bad Windsheim (Germania), Rijeka (l’antica Fiume, Croazia), Leek (Gran Bretagna), Pertuis (Francia) e Tapolca (Ungheria).

Il titolo dell’edizione 2015, che riprende il celebre motto che l’Unione Europea si è data a partire dal 2000, è “Uniti nella diversità“, a indicare lo spirito comunitario e unitario da cui essa è nata e che vorrebbe ispirare nei proprio cittadini. «Il gemellaggio è uno strumento essenziale della costruzione di una identità europea e di una comunità di scambio non solo economica ma anche e soprattutto culturale e di tradizioni» afferma il Comitato Gemellaggi della Città di Este, principale artefice organizzativo. «Quest’anno il tema della diversità è affrontato in funzione dello sviluppo economico derivante dalla tipicità, dalle tradizioni culinarie e agricole delle cinque città gemellate».

Il primo appuntamento, in programma venerdì mattina alle ore 9.30 presso il Teatro Farinelli, è in linea con il leitmotiv dell’edizione di quest’anno: si tratta del convegno “Uniti nella diversità: conversazioni sul cibo e sulle politiche agricole nell’Unione Europea” che verterà sulla Politica Agricola Comune, sulle denominazioni geografiche, sui prodotti tipici e sul loro ruolo di volano nelle economie rurali. Tra venerdì e sabato sono previste attività e visite che porteranno le delegazioni a conoscere le attività produttive e le attrattive di Este e del Veneto, con tanto di gita a Venezia e all’Expo lagunare nella giornata di sabato. Momenti centrali della Festa Europea saranno come sempre il saluto delle delegazioni e lo scambio dei doni fra i rappresentanti delle città, previsti per domenica in Comune.

«La Festa Europea è un momento di incontro, di incontro delle culture, delle tradizioni e degli stili di vita di chi vive le città gemellate, ma vuole essere soprattutto un punto di partenza, un luogo in cui nascono legami, amicizie e in cui la vicinanza tra le città gemellate trova la sua massima espressione. È anche un momento di programmazione per i comitati gemellaggi delle città che si incontrano e studiano le attività dell’anno successivo» chiude il Comitato Gemellaggi atestino, che ha invitato la cittadinanza a partecipare sia “fisicamente” che sui social network grazie agli hashtag #festaeuropea2015 ed #esteuropea.

Programma

Giovedì 1 ottobre

  •  In serata arrivo a Este delle delegazioni provenienti dai Comuni gemellati.

 

Venerdì 2 ottobre

  •  9.30-12.00: “Uniti nella diversità: conversazioni sul cibo e sulle politiche agricole nell’Unione Europea” presso il Teatro Farinelli. Ingresso libero.
  • 15.00: visita guidata per le delegazioni dei Paesi gemellati presso alcune realtà produttive della zona.
  • 19.30: “Ricette d’Europa”, cena comunitaria presso il Collegio Manfredini per ospiti e famiglie ospitanti.

 

Sabato 3 ottobre

  • 8.30-20.00: giornata dedicata alla visita di Venezia e all’Expo di Venezia. Partenza prevista per le 8.30 e rientro previsto per le 20.00. Costo di 15 € a persona comprensivo di viaggio e ingresso. Per info e prenotazioni contattare 3284619456.

 

Domenica 4 ottobre

  • 9.30-11.30: incontro programmatico per i membri dei comitati delle diverse città presso il Palazzo Municipale di Este.
  • 11.30-13.00: saluti ufficiali delle autorità e scambi di doni.
  • 13.00-16.00: visita guidata per le delegazioni dei Paesi gemellati presso alcune realtà produttive della zona.

 

Lunedì 5 ottobre

  •  Saluti e partenze delle delegazioni straniere.

Lascia un commento

Giacomo Visentin
Giacomo Visentin
Classe 1992, ho in tasca due lauree, un Erasmus in Portogallo e diverse collaborazioni nel settore della comunicazione, da Cafè Tv 24 al Corriere del Veneto. La mia esperienza più bella rimane Estensione, che ho fondato nel novembre 2012 e di cui sono tuttora direttore editoriale. La politica, i media e lo sport le mie passioni più grandi.
- Advertisment -

Da leggere

Incidente con cinghiale, come ottenere il risarcimento dei danni

Capita sempre più frequentemente di trovare dei cinghiali sulle strade del bacino dei Colli Euganei. La presenza di questi animali selvatici all’interno della carreggiata,...
bar-footer
bar-footer