#Un secondo per me: Gigi Cotichella e il racconto dei Vangeli

434

cotichella

Per molti di noi, credenti e non, la parola Vangelo evoca una lettura dall’ambone condita con predica,  e poco altro. Certo: la vita di Gesù, vita, morte e miracoli…, tutto raccontato da quattro persone  vissute nel primo secolo dopo Cristo. Una storia di grande ispirazione, senza dubbio, ma quanto ad attinenza con la realtà odierna, un grosso punto interrogativo.

Allora cosa c’entrano un bicchiere di caffè, una tovaglia, una tenda e uno zaino? In che senso questi oggetti posso diventare i simboli dei quattro Evangelisti e guidarci alla riscoperta del Vangelo come Parola Viva e Attuale?

È proprio questo il punto di partenza di “#Un secondo per me”, lo spettacolo teatrale offerto dal Patronato SS. Redentore in collaborazione con l’Azione Cattolica, che si terrà Venerdì 12 Dicembre nel Duomo di S.Tecla.

Questo originale racconto dei Vangeli in forma di musical teatrale nasce dall’estro e dalla bravura di Gigi Cotichella, “educanimatore” e teologo, noto anche come l’”artista dei Papi”, ed Andrea Piccirillo, giovane cantautore vincitore, tra gli altri, del concorso Giovani x Jubelmusic 2012.

L’ingresso è gratuito e lo spettacolo durerà indicativamente un’ora e mezza. Esso si rivolge non solo a chi gravita normalmente attorno all’ambiente del Patronato (gruppi scout e di Azione Cattolica, Polisportiva e animatori del Grest), ma a tutti coloro che desiderano avere qualche spunto di riflessione sul Natale, per viverlo con uno spirito diverso attraverso una rinnovata voglia di accostarsi alle parole del Vangelo.

Salva Articolo

Lascia un commento