Tutti gli appuntamenti del weekend nella Bassa Padovana

365
(Fonte foto: www.bandsintown.com)
(Fonte foto: www.bandsintown.com)

Con la primavera alle porte, Padova si rianima: tra musica e festival la Bassa Padovana comincia a ritingersi di colore. All’insegna della festa di San Patrizio continua, nel parco del Gran Teatro Geox di Padova, “Irlanda in festa”. In programma, per questo ultimo week-end total “irish”, le performance di artisti italiani e internazionali quali: I Tarantolati di TricaricoThe Led Farmer (in scena il 19 marzo) e The Drunk Butchers e Irish Stew of Sindidun (sul palco domenica 20 marzo). Per gli amanti del rugby, invece, durante la giornata di domani sarà possibile assistere alle proiezioni dei match delle 6 Nazioni: Galles vs Italia (ore 14.30), Irlanda vs Scozia (ore 17.00) e Francia vs Inghilterra (ore 21.00).

Il centro patavino non perde nessun appuntamento con la buona musica. Dopo aver fatto risuonare le note di una trentina di band al festival “Irlanda in Festa”, sabato 19 marzo Padova ospiterà il gruppo punk rock Tre Allegri Ragazzi Morti. La band friuliana presenterà sul palco del Cso Pedro “Inumani”, l’ultima fatica discografica che vanta collaborazioni con artisti del calibro di Jovanotti, Vasco Brondi e Alessandro Alosi de Il Pan del Diavolo. Il costo del concerto è di 10€, per maggiori info clicca qui. Si smuove a suon di musica anche il Piovese che, alle 20.45 di sabato 19 marzo all’auditorium Giovanni Paolo II di Piove di Sacco, ospiterà le premiazioni del concorso “La poesia e il colore della musica” e presenterà i “Giovani talenti in concerto”, l’Orchestra giovanile della Saccisica.

(Fonte foto: esteincentro)
(Fonte foto: esteincentro)

Non solo musica nella Bassa Padovana: al via, domani, “I sabati in centro” un’occasione unica per i più piccini – e non solo – per trascorrere quattro pomeriggi ricreativi nelle piazze di Este. Dalle 16 alle 19 di sabato 19 e 26  marzo e di sabato 2 e 9 aprile nel centro atestino verrà allestita una vera e propria area luna park con gonfiabili, clown, giochi di strada e laboratori didattici e archeologici. A inaugurare le attività di domani, in Piazza Maggiore, saranno i RollerEste che, offriranno l’occasione di insegnare a piccoli e grandi l’arte del pattinaggio. Per chi ai roller preferisce la bici, Monselice ospiterà alle 18.30 di sabato 19 marzo – alla Libreria Fahrenheit – l’ultimo appuntamento della prima edizione di BicIncontri. A narrare le proprie storie di ciclismo e musica lo scrittore Marco Ballestracci e il musicista Claudio Cecchetto che, con un connubio perfetto di note e parole, ricorderanno il ciclismo epico degli anni Sessanta e Settanta.

Sempre a Monselice, durante questo week-end, andrà in scena a Villa Pisani Serena lo spettacolo teatrale “Tubib e l’amuleto senza tempo”. Il pubblico che anima la trama diventandone protagonista: ecco l’innovazione proposta dalla Compagnia Jar Creative Group che, col patrocinio di Regione Veneto e del comune di Monselice, cambia il modo di vivere il teatro. Lo spettacolo dura un’ora e viene replicato ogni 30 miuti tra le 14.30 e le 18.30 di sabato 19 e domenica 20 marzo, con un costo intero di 8 euro e ridotto di 5 euro.

(Fonte foto: http://giornatefai.it/)
(Fonte foto: http://giornatefai.it/)

Ma se al teatro e ai concerti preferite un viaggio tra cultura e paesaggi suggestivi, ripartono questo weekend le Giornate Fai di Primavera. Il 19 e il 20 marzo il FAI – Fondo Ambiente Italiano – riapre le porte di 900 luoghi straordinari – in 380 località di tutta Italia – solitamente chiusi al pubblico con visite guidate a contributo libero. Tra i 60 castelli e fortezza, le 25 aree naturalistiche, i 30 siti archeologici e i 30 tra borghi e antichi quartieri, domani si riaprono i cancelli di Villa dei Vescovi a Torreglia. Dalle 10 alle 17 di sabato e domenica si potrà varcare la soglia ed esplorare una delle punte di diamante della Serenissima grazie alle visite guidate a cura degli Apprendisti Ciceroni dell’Istituto d’arte “Corradini” di Este.

Salva Articolo

Lascia un commento